Hunspach, eletto "villaggio preferito dai francesi" - Foto: CC flickr/Isriya Paireepairit
Hunspach, eletto "villaggio preferito dai francesi" - Foto: CC flickr/Isriya Paireepairit

Il popolo francese si è espresso: il loro borgo preferito è Hunspach, fresco vincitore del concorso televisivo 'Le Village Préféré des Français' (analogo al nostro 'Il borgo dei borghi'). Se il nome suona un po' insolito e gutturale, è perché questo villaggio di 650 anime sorge in Alsazia a pochi chilometri dal confine della Germania, a nord di Strasburgo, e le sue tradizioni sono appunto un ibrido franco-tedesco. Così come accade in Italia, la vittoria del programma porta di solito a un notevole incremento dei visitatori, il cui arrivo sarà senza dubbio gradito dopo il duro colpo che la regione (una delle più colpite in Francia) ha subito durante la pandemia di Coronavirus.

Il pezzo forte di Hunspach sono le caratteristiche case a graticcio del Settecento con le pareti bianche e le travi di legno a vista, uno stile importato dai rifugiati svizzeri che giunsero qui dopo la fine della Guerra dei Trent'anni. Così come secoli fa, sono ancora abitate tutt'oggi dagli Hunspachois, che decorano le facciate con vasi di gerani.

Hunspach fa già parte dell'associazione Les Plus Beaux Villages de France dal 1985 ed è il terzo paese dell'Alsazia, disseminata di borghi pittoreschi, a essere eletto Village Préféré des Français dopo Eguisheim nel 2013 e Kaysersberg nel 2017.