Il borgo medievale di Gradara
Il borgo medievale di Gradara

Mura antiche, palazzi dal fascino inossidabile, fontane storiche, centri cittadini ricchi di tradizione, vecchie botteghe artigiane e taverne d’epoca dove consumare ottimi pasti. I borghi medievali sono sempre di più una delle mete preferite dai vacanzieri per l’estate 2020: scopriamone 5 da visitare tra Marche e Abruzzo.

Pettorano sul Gizio, L’Aquila
Questo splendido borgo medievale abruzzese è incastonato in un panorama mozzafiato, circondato dalle montagne e protetto a valle dal fiume Gizio. Il centro storico è ricco di spunti architettonici e artistici molto interessanti, fontane e archi; l’antica cinta muraria ancora visibile, ha balconi in pietra naturale che offrono ai visitatori un punto di osservazione privilegiato sull’intera valle.

Penne, Pescara
È stato inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia ed è una meta ideale per chi vuole abbinare la visita al centro storico medievale e escursioni nella natura. Penne, infatti, è il punto di partenza ideale per i tanti percorsi naturalistici che si possono fare nel Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. La passeggiata nel centro cittadino è ricca di charme, con vicoli, palazzi storici e taverne dal sapore antico.

Corinaldo, Ancona
Il centro storico di Corinaldo e uno dei più belli e meglio conservati di tutto il Centro Italia. Bandiera arancione per le sue bellezze storico culturali, questo borgo regala ai visitatori un reticolo di minuscole vie che si incrociano tra di loro, in pieno stile medievale, oltre a una cinta muraria lunga circa un chilometro e intervallata da torrette di osservazione, e a una lunga scalinata chiamata la Piaggia (sono cento scalini) che salgono verso il convento delle suore benedettine situato nella parte alta del borgo.

Sarnano, Macerata
Situato ai piedi dei monti Sibiliini, Sarnano può vantare un centro storico tipicamente medievale ottimamente conservato, scalinate e piazze molto caratteristiche e numerosi belvedere che si affacciano sulla valle con panorami mozzafiato. Da visitare, tra le altre cose, ci sono la Piazza Alta, il museo civico, il Teatro della Vittoria, il Palazzo del Podestà e il Palazzo dei Priori e molte altre testimonianze ottimamente conservate del passato medievale del borgo. Sarnano, inoltre, è un punto di accesso privilegiato a numerosi percorsi naturalistici (trekking e mountain bike) che si possono effettuare nella natura circostante.

Gradara, Pesaro e Urbino
Nella parte nord delle Marche, nella provincia di Pesaro-Urbino, c’è questo splendido borgo medievale famoso in tutto il mondo perché lo scenario di una delle storie d’amore più famose, quella di Paolo e Francesca, raccontata da Dante nella Divina Commedia. Più precisamente, è l’imponente rocca che domina Gradara a fare da palcoscenico alla celebre love story, con il “Sentiero degli Innamorati” che percorre le vie storiche degli incontri clandestini della coppia. Nel centro storico, inoltre, è possibile consumare ottimi pasti in una delle tante taverne storiche del borgo.