Foto: Netflix
Foto: Netflix

Quando il 22 agosto 2014 Netflix pubblicò in streaming la prima stagione della serie TV 'BoJack Horseman', nessuno avrebbe scommesso che avrebbe avuto un successo così clamoroso come quello che invece ha conosciuto. Alla vigilia della sesta e ultima stagione, online da venerdì 25 ottobre, diamo ormai per assodato che un cavallo animato è una delle migliori rappresentazioni televisive della confusione esistenziale che attanaglia l'umanità. Risultato per nulla scontato, ma che trova conferma in un fatto raro, per le serie TV: ogni stagione è riuscita a raggiungere una qualità superiore rispetto alla precedente. E quando non ci è riuscita, nella stagione 4, è rimasta almeno al medesimo livello.

Il segreto del successo di BoJack Horseman

'BoJack Horseman' non è quel tipo di serie animata per adulti che giustifica con le parolacce il proprio divieto di visione ai minori di 14 anni. I più giovani non sono il pubblico adatto perché, soprattutto a partire dalla seconda stagione, è diventata una meditazione dolce, amara e surreale sulla tristezza, la depressione, la dipendenza da sostanze stupefacenti o da alcol e la promessa di una redenzione che sembra sempre a portata di mano, ma rimane inesorabilmente irraggiungibile.

Questa ambiziosa impostazione narrativa ha posto al creatore della serie TV, Raphael Bob-Waksberg, una sfida difficilissima: ogni nuova stagione, per alzare la posta non bastava aggiungere situazioni politicamente scorrette oppure pompare la spettacolarità pirotecnica della messa in scena. L'unica via percorribile era andare ancora più a fondo nell'analisi di quel caos contraddittorio, desolante e insieme tenero che è l'esistenza umana. Sfida ogni volta vinta e che la critica sostiene sia stata superata a pieni voti anche nel caso della sesta e ultima stagione.
 


Il trailer della stagione 6, sottotitolato in italiano

 

Come vedere la stagione 6, che è in due parti

La sesta e ultima stagione di 'BoJack Horseman' è composta da sedici episodi di circa 25 minuti l'uno e che Netflix giudica adatti ad abbonati che abbiano almeno quattordici anni d'età. La prima parte della stagione 6 sarà inserita nel catalogo dei contenuti in streaming venerdì 25 ottobre, mentre la seconda arriverà venerdì 31 gennaio 2020.

Leggi anche:
- Dolemite Is My Name, il film Netflix con Eddie Murphy
- Daybreak, la serie TV comica di Netflix sull'apocalisse atomica
- 'Colazione, pranzo e cena': la serie TV di viaggi e cucina