Stoccolma, 29 marzo 2017 - Lontano dai riflettori e dal clamore, così Bob Dylan vuole ritirare il suo premio Nobel a Stoccolma questo fine settimana. Il menestrello folk aveva snobbato la cerimonia ufficiale del 10 dicembre, mandando l'amica Patty Smith a rappresentarlo. 

Dylan aveva sempre giustificato la sua assenza per "impegni presi in precedenza", e qualcuno vicnio al cantante aveva spiegato che Robert Allen Zimmerman non aveva intenzione di spostare le date del suo tour, e nessuno e nulla gli avrebbe fatto cambiare idea. Ora il tempo lo troverà, infatti Bob si troverà a Stoccolma per un concerto e qualche minuto, qua e là, lontano dal palco, riuscirà a ritagliarselo. 

A Stoccolma però sono comunque contenti, Sara Danius, segretaria permanente dell'Accademia svedese annuncia: "La buona notizia è che Bob Dylan e l'Accademia hanno deciso di incontrarsi questo fine settimana. L'Accademia gli consegnerà il diploma di Nobel e la medaglia e si congratulerà con il Premio Nobel per la Letteratura. Sarà una riunione intima e nessun giornalista sarà presente, tutto secondo i suoi desideri". Sperando che questa volta "Mr Tambourine man" decida di "Bringing It All Back Home".