Foto: DC Comics
Foto: DC Comics

Sono ormai anni che Warner Bros. e DC Entertainment accarezzano l'idea di realizzare il primo film con protagonista un supereroe latinoamericano. Sin dall'inizio hanno puntato su Blue Beetle, lo Scarabeo Blu che è nato come personaggio a fumetti nel 1939, ha avuto varie incarnazioni editoriali e nella più recente è appunto un adolescente latino di El Paso, in Texas. Dopo avere tenuto il progetto nel cassetto per un po' di tempo, alla fine i produttori hanno identificato il giusto regista cui affidare la pellicola: si chiama Angel Manuel Soto, portoricano classe 1983 che si è fatto notare nel circuito indipendente grazie al cortometraggio '22weeks' (2009) e ai lungometraggi 'La granja' (2015) e 'Twelve' (2020).


Blue Beetle, il supereroe latino con poteri extraterrestri

Nella primissima versione, Blue Beetle è un vigilante che combatte il crimine metropolitano utilizzando una speciale vitamina che gli regala forza e agilità fuori dalla norma. Presto la vitamina viene sostituita da uno scarabeo utilizzato per imprigionare un malvagio faraone, che in un secondo momento diventa uno scarabeo che in realtà è un'arma vivente di origine aliena. È in questa ultima versione che si fonde volontariamente nella spina dorsale di Jaime Reyes, giovane responsabile e perbene che vive a El Paso insieme alla famiglia, donandogli un'armatura che aumenta la sua velocità e forza, che gli consente di volare e che può creare scudi di energia e armi.

Il film

Warner e DC stanno ragionando su un film dedicato a Blue Beetle sin dal 2015. L'intenzione dichiarata è di inserirlo all'interno del cosiddetto DC Extended Universe, vale a dire il contesto narrativo nel quale agiscono Superman, Batman, Wonder Woman, Aquaman e compagnia bella e che ha già prodotto nove film, l'ultimo dei quali è 'Wonder Woman 1984'.

La sceneggiatura del futuro lungometraggio è stata scritta da un altro personaggio uscito del giro del cinema indipendente: si chiama Gareth Dunnet-Alcocer, ha conquistato un certo credito grazie a una serie di cortometraggi da lui scritti e diretti (su tutti 'Contrapelo', del 2014) e ha firmato il suo primo lungometraggio nel 2019. Si intitola 'Miss Bala - Sola contro tutti', un crime/drama diretto da Catherine Hardwicke ('Twilight', 'Thirteen - 13 anni', 'Lords of Dogtown').

Supereroi, diversità e inclusione

Ora che il regista Angel Manuel Soto è a bordo, l'intenzione è di iniziare le riprese nel corso dell'autunno 2021: la data di uscita nelle sale è ancora da ufficializzare, ma probabilmente sarà fissata nel tardo 2022. In quel momento, sempre che la pandemia di Coronavirus non scompagini i piani, avremo già visto i lungometraggi Marvel 'Black Panther 2' (sequel del primo film con protagonista un uomo di colore), 'Captain Marvel 2' (protagonista una donna) ed 'Eternals' (primo film con un supereroe dichiaratamente gay). A conferma che Hollywood sta prendendo molto seriamente la necessità, narrativa e commerciale insieme, di portare su grande schermo blockbuster più inclusivi e aderenti alla realtà.

Leggi anche:
- Wonder Woman 1984: il film esce in streaming il 12 febbraio
- Zack Snyder's Justice League: il trailer e perché si parla tanto del film
- Guy Ritchie racconta la storia segreta della seconda guerra mondiale