Una notte nell'ultimo Blockbuster sopravvissuto - Foto: Airbnb
Una notte nell'ultimo Blockbuster sopravvissuto - Foto: Airbnb

C'era una volta Blockbuster, il servizio di videonoleggio più famoso del mondo, punto di riferimento obbligato per rifornirsi dell'ultimo filmone di Hollywood – 'Titanic', o magari 'Forrest Gump' o 'Jurassic Park' – da guardare a casa. Sembra passato un secolo, e invece era solo il mondo prima di Netflix. Lo streaming ha mandato in bancarotta la catena, ma ancora resiste un ultimo, tenace negozio che sfoggia l'insegna: si trova a Bend, in Oregon, e a settembre si trasformerà in un Airbnb per chi desidera vivere una notte nostalgica in stile anni '90.

Il punto vendita di Bend è riuscito a sopravvivere perché serve una comunità rurale dove non sempre la connessione Internet è diffusa ed efficiente, e inoltre è stato in qualche modo adottato dai residenti che gli riconoscono un valore sociale. Senza contare che attira anche turisti da fuori, curiosi di fare un salto indietro nel tempo.

Per festeggiare i vent'anni di vita del Blockbuster, e per ringraziare la gente di Bend e della contea di Deschutes per il supporto che gli ha garantito durante i mesi difficili del Coronavirus, la manager Sandi Harding sta preparando un'esperienza che rievoca le serate film di una volta. Dopo che il negozio avrà chiuso ai clienti, gli ospiti potranno accomodarsi in una spazio arredato come un soggiorno degli anni '90, con divano letto, pouf, un enorme televisore a tubo catodico, un videoregistratore e ovviamente un assortimento di VHS fra cui scegliere. A disposizione bibite, popcorn e snack e volontà per tirare l'alba.

L'ultimo Blockbuster del mondo è prenotabile su Airbnb per le le serate del 18, 19 e 20 settembre, per un massimo di quattro persone alla volta provenienti da un unico nucleo famigliare residente nella contea (norme anti-Covid, ovviamente). La notte costa 4 dollari, solo un centesimo in più del noleggio di un film.