Origini e curiosità sul Black Friday
Origini e curiosità sul Black Friday

Sono passati 10 anni dal primo Black Friday italiano e ormai anche in Italia si aspetta con trepidazione il venerdì nero dello shopping. Quello che si “celebra” ogni anno l’ultimo venerdì del mese di novembre e apre di fatto il periodo dello shopping natalizio è una tradizione tutta americana. Perché si chiama così? Qual è stato il primo? Ecco tutte le risposte.

Perché si chiama Black Friday

L’origine del nome del venerdì nero dello shopping è controversa. Le teorie più accreditate sono due. La prima fa riferimento al pesante e congestionato traffico che in quel giorno riempie le strade di tutta America. La seconda, forse più romantica, si riferisce all’inchiostro usato dai commercianti a stelle e strisce per annotare sui libri contabili le perdite (in rosso) e i guadagni (in nero). Proprio perché in quel giorno si usava quasi esclusivamente il nero, ecco il nome Black Friday.

Black Friday 2020 in Italia, quando inizia e cosa sapere su Amazon e tutti gli altri

​Quando è nato il Black Friday

La prima volta del Black Friday? Anche se non ci sono date ufficiali, la tradizione fa iniziare ufficiosamente questo rituale nel lontano 1924.
Quell’anno, infatti, il giorno successivo al giorno del Ringraziamento (una delle feste americane più importanti, che cade il quarto o ultimo giovedì di novembre), la catena di grandi magazzini Macy's organizzò una parata per celebrare l'inizio degli acquisti natalizi. In realtà il termine Black Friday non fu mai realmente utilizzato se non dai primi anni Ottanta.

Le curiosità sul Black Friday

Quello che è diventato il giorno dello shopping in tutto il mondo, regala anche parecchie curiosità interessanti. Tra queste, sicuramente, i motivi iniziali per i quali questa tradizionale giornata di acquisti si è allargata in breve tempo dagli States a tutti i paesi del mondo. Tutto ha avuto inizio da Canada e Messico, paesi confinanti con gli Usa che notavano che sempre più persone varcavano il confine durante il Black Friday per andare a fare acquisti e hanno pensato bene di instituirne uno locale per “trattenere” i consumatori e i guadagni.

Quali sono gli articoli che conviene acquistare durante il Black Friday? Secondo il WalletHub – un sito americano che si occupa di finanza - i prodotti con lo sconto maggiore durante il venerdì nero dello shopping sono libri, film e musica, con uno sconto in media del 28%. I prodotti che restano mediamente più cari sono, invece, i gioielli, con un misero 4% di sconto.

Quanto si spende nel mondo durante il venerdì nero dello shopping? Nel 2019 sono stati spesi 7,4 miliardi di dollari solo sulle piattaforme online. Con il 40% degli acquisti che è stato finalizzato direttamente con lo smartphone.

C’è anche il Giovedì Grigio? Neanche il tempo di affezionarsi al Black Friday che dagli Stati Uniti sta arrivando un’altra tradizione. Si chiama Grey Thursday”, e si sta diffondendo rapidamente in tutte le grandi catene di acquisti americani: i negozi aprono già durante la notte del Giorno del Ringraziamento che, come detto, precede il venerdì nero degli sconti.