Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 apr 2022

Arriva la bistecca di tigre coltivata in laboratorio: la mangereste?

La startup Primeval Foods sta lavorando alla creazione in vitro di carni di animali esotici, dal leone alla tigre, alla zebra 

1 apr 2022
La carne di tigre sarà ricreata e coltivata in laboratorio
La carne di tigre sarà ricreata e coltivata in laboratorio
La carne di tigre sarà ricreata e coltivata in laboratorio
La carne di tigre sarà ricreata e coltivata in laboratorio

Nonostante le perplessità e le sfide tecnologiche ancora da superare, la carne coltivata è uno degli orizzonti più promettenti per l'alimentazione del prossimo futuro: niente animali macellati, minore impatto ambientale per la produzione, prezzi che nel tempo diventeranno sempre più accessibili a tutti. E in aggiunta potrebbe anche spalancare nuove esperienze gastronomiche ai palati dei consumatori: che ne dite di un hamburger di leone, una bistecca di tigre, un sushi di zebra? La startup Primeval Foods sta appunto lavorando alla creazione in laboratorio di carni esotiche, proiettandosi ad aprire e colonizzare una nicchia particolarissima.

Il presupposto è che finora le aziende che si sono avventurate nella produzione di carne in vitro si sono concentrate sulle proteine a cui siamo normalmente abituati: manzo, suino, pollame. Ma non c'è in realtà alcun motivo per limitarsi alle solite specie animali da allevamento, poiché le nuove tecnologie consentono in teoria di riprodurre qualunque tipo di carne, anche le più inusuali. Secondo Yilmaz Bora di Ace Ventures, la società che ha fondato Primeval Foods, si tratterebbe anzi di carni "più saporite, più sane e più nutrienti", come riportato dal sito FoodNavigator.

La startup al momento è all'opera su tigre siberiana e del Bengala, leopardo, pantera nera, leone e zebra. "Abbiamo raccolto le cellule dei grandi felini da animali in cattività, mentre quelle della zebra provengono da un mercato di carni esotiche" (in molti paesi è illegale consumare carne di zebra, ma in alcuni è consentito). Una volta superati i controlli normativi, Primeval Foods ha in programma di organizzare delle degustazioni nei prossimi mesi e quindi di proporre le sue carni artificiali ai ristoranti stellati Michelin, prima di passare a una produzione su scala più ampia che potrebbe fare arrivare le bistecche di tigre e i burger di leone sugli scaffali dei supermercati.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?