Screenshot dal videoclip di 'Ocean Eyes' - Foto: pagina ufficiale YouTube
Screenshot dal videoclip di 'Ocean Eyes' - Foto: pagina ufficiale YouTube
Eon Productrion ha annunciato che la cantante e compositrice Billie Eilish interpreterà la sigla di 'No Time To Die', il nuovo film di James Bond. A diciotto anni compiuti il 18 dicembre scorso, Eilish è l'artista più giovane a registrare una canzone per 007. Riceve il testimone da Sam Smith, che ha inciso 'Writing's on the Wall' per 'Spectre' (2015), e da Adele, che ha eseguito 'Skyfall' per l'omonima pellicola del 2012: entrambi i brani hanno vinto l'Oscar.

Per approfondire: No Time to Die: il trailer del nuovo James Bond

Chi è Billie Eilish

Nata e cresciuta a Highland Park, quartiere storico dell'EstSide di Los Angeles, Billie Eilish è uno dei nomi più importanti dell'alternative pop contemporaneo ed è diventata famosa molto velocemente e molto presto: il suo primo EP debutta nel 2017 e scala subito le classifiche, mentre l'album d'esordio, intitolato 'When We All Fall Asleep, Where Do We Go?' (2019), conquista immediatamente la prima posizione nella classifica Billboard 200 statunitense e le procura due American Music Awards, tre MTV Video Music Awards e sei nomination ai Grammy Award. Un ottimo esempio del suo stile è la canzone 'Ocean Eyes'.



Billie Eilish è schietta, energica, indipendente e piace un sacco perché dice sempre quello che pensa e perché ha ammesso candidamente di soffrire della sindrome di Tourette e del fenomeno sensoriale/percettivo noto in psicologia come sinestesia: rivelazione che l'ha resa simpatica a moltissimi giovani che sentono di non rientrare negli stringenti canoni di perfezione imposti loro dall'immaginario comune.

Billie compone tutti i suoi brani insieme al fratello maggiore Finneas, che ha 22 anni e che produce anche le canzoni della sorella, oltre ad accompagnarla sul palco quando si esibisce dal vivo. Insieme hanno realizzato il tema della sigla di apertura di 'No Time To Die'.

Billie Eilish per 'No Time To Die'

Come spesso accade, in questi casi, le dichiarazioni ufficiali sprizzano entusiasmo da tutti i pori: Billie Eilish ha detto di essere "ancora sotto shock" e che "quello di James Bond è il franchise più figo che sia mai esistito". Quest'ultima osservazione è indubbiamente vera se la riferiamo alle sigle di apertura, che oggettivamente occupano uno spazio enorme all'interno dell'universo legato alle canzoni dei film, con alcuni temi che hanno marchiato a fuoco la storia di 007: vedi ad esempio 'Goldfinger', 'Live and Let Die', 'A View to a Kill', 'You Know My Name' e la già citata 'Skyfall'.

Dal canto loro i produttori Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, boss di Eon Production, affermano che "Billie e Finneas hanno scritto un brano incredibilmente potente ed emozionante, che è stato costruito in modo impeccabile allo scopo di lavorare in sinergia con l'aspetto emotivo della trama del film".

Per chiudere, ecco forse il singolo più celebre di Billie Eilish. Si intitola 'Bad Guy'.