Bill Cosby si rifiuta di partecipare alle sessioni per colpevoli di reati sessuali e gli viene negata la libertà condizionale. L’attore, 83 anni, che sta scontando una pena da tre a dieci anni in un carcere della Pennsylvania per aver drogato e violentato nel 2004 nella sua abitazione un’ex impiegata della Temple University, resta in cella.

Il suo portavoce Andrew Wyatt ha dichiarato che né Cosby, né la sua famiglia, oltre che i suoi legali, sono sorpresi della decisione. "Cosby – ha spiegato l’avvocato – si è sempre proclamato innocente e continua a negare tutte le accuse contro di lui". L’attore è in carcere dal 2018.