Fare sport per sessioni brevi e intese aiuta a combattere il sovrappeso e il diabete
Fare sport per sessioni brevi e intese aiuta a combattere il sovrappeso e il diabete
Parlando di sport, per stare in forma è meglio fare esercizio fisico per lungo tempo senza eccessivi carichi o breve ma intenso? Secondo lo studio appena pubblicato su Experimental Phisiology e condotto dalla University of Glasgow la seconda ipotesi potrebbe essere quella giusta se cerchi un programma di fitness da seguire per avere benefici. Sembra infatti che gli effetti sulla salute umana di sessioni di allenamento concentrate sulla resistenza e svolte in tempi stretti siano particolarmente positivi. Soprattutto per chi è in sovrappeso e chi soffre di diabete.


BASTANO 15 MINUTI DI SPORT INTENSO
I risultati dello studio inglese suggeriscono che un programma di sei settimane diviso in tre sessioni di 15 minuti a settimana migliora notevolmente la sensibilità all'insulina, così come la dimensione e la forza muscolare. Per arrivare a queste conclusioni il team di ricerca ha reclutato dieci uomini in sovrappeso, mettendoli a allenarsi tre volte a settimana per sei settimane. Dopo ogni sessione di allenamento i volontari venivano sottoposti a set di nove esercizi di resistenza standard (ad esempio i leg press, pesi con i bicipiti) da eseguire all'80% della loro massima capacità fino a che non riuscivano a completare la serie.
Le misurazioni delle dimensioni del muscolo, della forza muscolare e della sensibilità all'insulina (cioè agli effetti dell'ormone dell'insulina), prima e dopo il set, hanno mostrato che in seguito a questi esercizi la sensibilità all'insulina aumentava del 16%. E le dimensioni e la forza dei muscoli r egistrava aumenti dopo solo due settimane di allenamento, per poi salire ancora progressivamente.


UN AIUTO PER CHI HA POCO TEMPO
Gli autori della ricerca hanno scoperto che i periodi brevi di esercizio fisico ad alta intensità (come ad esempio il metodo Tabata o i tipi di allenamento Hiit, ovvero High Intensity Interval Training) sono efficaci nel migliorare la nostra forma fisica e a combattere il diabete. Cioè i 15 minuti di questi esercizi intensi lavorano meglio sul nostro corpo in sovrappeso rispetto a sessioni di allenamento di resistenza da 45 minuti, la durata di allenamento da tempo suggerita per chi soffre di diabete. Si tratta di una bella notizia anche per chi ha problemi di tempo e deve incastrare il suo training fra un impegno e l'altro.
Per quanto limitato, si tratta di uno studio importante che conferma altre teorie sull'efficacia dell'allenamento ad alta intensità e apre prospettive interessanti anche a chi ha davvero poco tempo per lo sport e per chi soffre di patologie come il diabete. Il team ora proseguirà la ricerca per mettere a punto un programma compatibile con gli standard della salute nazionali.