Foto: USO / iStock
Foto: USO / iStock

Ormai tutti ne sono a conoscenza: assieme agli scimpanzé, i bonobo sono gli animali più simili all’uomo in termini di intelligenza. Questi primati vivono in una società matriarcale, si accoppiano con molta frequenza e raramente si mostrano aggressivi. Quel che non si sapeva, però, è che le madri di bonobo tendono a essere alquanto invadenti (per un motivo ben preciso): non solo trovano la “fidanzata” ai figli, ma li sorvegliano durante i rapporti con l’obiettivo di aumentare le loro chances di paternità. A rivelarlo è uno studio del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Leipzig, in Germania.

BONOBO E SCIMPANZÈ
Gli accademici tedeschi hanno osservato le popolazioni selvatiche di bonobo nella Repubblica Democratica del Congo. Successivamente, hanno posto la loro attenzione su alcune popolazioni di scimpanzé della Costa d’Avorio, dell’Uganda e della Tanzania. Comparando i comportamenti delle due specie, i ricercatori hanno scoperto che sia le madri dei bonobo sia quelle degli scimpanzé sostengono i figli durante i conflitti e le liti, mostrandosi molto attente all’educazione. Solo le mamme bonobo, però, cercano di favorire gli incontri (anche dal punto di vista sessuale) tra i loro figli maschi e le femmine.

MADRI PRESENTI NON SOLO DURANTE IL CORTEGGIAMENTO
In pratica, le madri di questi primati sfruttano il loro potere per consentire ai figli di accedere ai luoghi più frequentati dalle femmine: è come se li raccomandassero all’interno della società. Dopo aver trovato una “partner” al proprio pargolo, la mamma di bonobo rimane addirittura presente durante il rapporto sessuale, così da allontanare qualche altra madre invidiosa che tenta di interrompere l’atto d’amore tra la femmina e il maschio che non è suo figlio.

Insomma, tra le madri bonobo c’è una vera e propria competizione per far accoppiare i rispettivi figli, in modo tale da aumentare le loro probabilità di diventare padri. Secondo gli esperti, questi comportamenti delle mamme triplicherebbero le chances di paternità dei bonobo maschi: “Le madri hanno un’influenza diretta sul numero di nipoti che riceveranno: siamo rimasti molto sorpresi di fronte a questo risultato”, ha affermato Martin Surbeck, uno degli autori dello studio.