Dimagrire e stare bene con la camminata veloce
Dimagrire e stare bene con la camminata veloce

Roma, 13 aprile 2021 - La camminata veloce è a tutti gli effetti un’attività fisica e non un semplice passatempo. Eseguita al giusto ritmo (circa 6 chilometri all’ora), per almeno mezz’ora e per tre-quattro volte a settimana ha conseguenze molto positive sul corpo e sulla mente. Scopriamo tutti i benefici del camminare in modo veloce.

1. Uno sport adatto a tutti
Tutti possono praticare la camminata veloce. È questo, sicuramente, uno degli aspetti più interessanti di questa disciplina sportiva. Non serve, infatti, nessuna abilità particolare, nessuna preparazione fisica o mentale, non serve un’attrezzatura o degli accessori costosi, basta semplicemente avere una buona forza di volontà. L’unica controindicazione può essere quella del ricorso al medico se si soffre di particolari patologie incompatibili con lo sforzo aerobico della camminata veloce. In questi casi è sempre indispensabile un controllo prima di iniziare a praticare in maniera continuativa la disciplina sportiva.

2. Fa dimagrire e tonifica i muscoli
Camminare in modo veloce, continuativo e a un buon ritmo è uno strumento prezioso ed efficiente per bruciare calorie, dimagrire e tonificare i muscoli di cosce, polpacci, glutei, addominali, braccia, spalle e dorsali. Questa disciplina, infatti, è una delle attività sportive più adatte a eliminare e prevenire l’accumulo di grasso addominale e – particolare da non trascurare soprattutto per le persone in sovrappeso – non sovraccarica le strutture delle ossa, dei muscoli e delle articolazioni, permettendo al contempo di ritrovare il fiato e di sviluppare una buona resistenza.

3. Previene la cellulite e riduce la frequenza cardiaca
Camminare velocemente è un modo efficace anche per prevenire la cellulite in quanto migliora in modo sensibile la circolazione linfatica e l’ossigenazione dei tessuti, contrastando la ritenzione idrica e riducendo il pericolo della comparsa della pelle a buccia d’arancia.
Non solo benefici estetici però, questa attività sportiva è un prezioso alleato anche per rafforzare il muscolo cardiaco, rafforzandone la capacità e riducendo – con il passare degli allenamenti – la frequenza di battiti sotto sforzo, uno dei maggiori indicatori della buona salute del cuore.

4. Allontana lo stress e l’ansia
La camminata veloce è un toccasana anche per la mente. Uscire all’aria aperta e passeggiare a un buon ritmo, oltre che scaricare la tensione accumulata sul lavoro e nella vita privata, stimola la produzione di endorfine, le sostanze chimiche prodotte dal cervello indispensabili per darci una sensazione di benessere e allontanare lo stress e l’ansia, stimolando anche la creatività.