Un calo del fatturato del -10-15% nel 2020, ma è atteso un rimbalzo quest’anno con ritorno a volumi pre-Covid nel 2022. Lo rivela lo studio condotto da Unicredit per il settore del vino italiano illustrato online in tandem col Consorzio del Brunello di Montalcino. E’ emerso che nel 2019 il comparto (13 miliardi) ha contribuito al fatturato del Food & Beverage per il 10%. L’Italia si conferma il primo Paese produttore di vino al mondo (52 milioni di ettolitri, +4,1%) e secondo per esportazioni (6,3 miliardi).