Ben Affleck in 'Justice League' - Foto: DC Entertainment
Ben Affleck in 'Justice League' - Foto: DC Entertainment

Nell'ambito di una lunga intervista concessa al New York Times, Ben Affleck ha raccontato come mai ha deciso di non interpretare più il personaggio di Batman nei film targati DC Entertainment/Warner Bros., spalancando così la porta al collega Robert Pattinson, attualmente sul set del film che uscirà nel 2021. Affleck ha ammesso che la scelta è dipesa dai problemi di alcolismo che lo perseguitavano qualche tempo fa e che sarebbero molto probabilmente peggiorati se avesse continuato vestire i panni del Pipistrello su grande schermo.
 

Niente Batman per colpa dell'alcol

Ben Affleck ha interpretato Bruce Wayne/Batman nei film 'Batman v Superman' (2016) e 'Justice League' (2017), segnalandosi come una delle scelte di cast più azzeccate della saga. Più o meno nello stesso periodo aveva iniziato a scrivere la sceneggiatura di un film solista dedicato al Cavaliere Oscuro, che avrebbe anche diretto. Poi, nei primi mesi del 2017, racconta, "ho mostrato il copione ad alcune persone. E loro mi hanno detto che era valido, ma che avrei bevuto fino a morire se avessi affrontato ancora una volta quel tipo di set e di personaggio". Così ecco la scelta di chiamarsi fuori dall'universo cinematografico dei supereroi DC, decisione probabilmente accolta senza troppi drammi dai produttori, preoccupati per l'alcolismo della loro star e dunque per la sua affidabilità in vista della lavorazione del film.
 

The Batman, il film senza Ben Affleck

Ripartendo da zero, il regista e sceneggiatore Matt Reeves ('Cloverfield', 'Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie') ha scritto rapidamente una nuova sceneggiatura facendosi aiutare dal rumeno Mattson Tomlin, autore in precedenza di titoli di nicchia come 'The Projectionist' e 'Solomon Grundy'). Successivamente ha messo insieme un cast di tutto rispetto: Robert Pattinson nei panni di Batman e poi Zoe Kravitz (Catwoman), Colin Farrell (Pingnuino), Paul Dano (The Riddler), Andy Serkis (il maggiordomo Alfred Pennyworth) e John Turturro (il mafioso Carmine Falcone).

I dettagli sulla trama sono segretissimi, ma voci di corridoio dicono che avrà un tono noir e che porterà in scena un Batman più giovane rispetto a quello interpretato da Ben Affleck - la presenza di Pattinson ha senso, da questo punto di vista. L'esordio nelle sale cinematografiche di mezzo mondo è già fissato per il 24-25 giugno 2021 e ancora non è chiaro se in Italia uscirà negli stessi giorni.
 


Il futuro di Ben Affleck

Dal canto suo, Ben Affleck non ha smesso di lavorare, ha semplicemente scelto progetti meno impegnativi, anche in termini di aspettative da parte del pubblico, che sono sempre molto alte quando parliamo di cinecomics. La prossima volta che lo vedremo su grande schermo sarà nel film 'Tornare a vincere' (titolo originale 'The Way Back'), storia di una ex stella del basket che cerca di combattere il proprio alcolismo accettando di allenare la squadra della sua vecchia scuola. L'arrivo nelle sale è previsto per marzo-aprile 2020.