Roma, 23 marzo 2021 - Un bambino in bianco e nero con in mano una bambola, ma non una qualsiasi. E' un'infermiera, con tanto di mascherina, ali da supereroe e croce rossa sul petto. Non si dimentica la 'Game Changer' di Banksy, l'opera che il misterioso artista di strada di Bristol ha realizzato in onore dei medici in lotta contro il Coronavirus. A un anno dall'inizio della pandemia, nel primo anniversario del lockdown nazionale anti Covid introdotto nel Regno Unito il 23 marzo 2020, quest'opera raggiunge il record assoluto all'asta: il dipinto è stato battuto da Christiès per 16,75 milioni di sterline (19,4 milioni di euro), contro i 2,5 della base di partenza. Per il momento resta ignoto per ora il compratore, ma è certo che la somma verà devoluta al servizio sanitario pubblico britannico (Nhs).

Grande circa un metro quadrato e posto sotto cornice, apparso per la prima volta a maggio su uno dei muri del Southampton General Hospital, il dipinto resta ancora attuale e raffigura i 'supereroi moderni': operatori sanitari, medici e infermieri in prima linea nella lotta contro il Covid. E per ringraziarli per tutto questo tempo il disegno è appeso all’interno del pronto soccorso dell’ospedale.