Martedì 23 Luglio 2024

Bambini e AI. Il manifesto di Telefono azzurro: "Servono regole"

Telefono Azzurro presenta un Manifesto per un'intelligenza artificiale orientata ai bambini, sottolineando l'importanza di proteggere i diritti e la sicurezza dei più piccoli nel contesto dell'evoluzione tecnologica globale.

Bambini e AI. Il manifesto di Telefono azzurro: "Servono regole"

Bambini e AI. Il manifesto di Telefono azzurro: "Servono regole"

Telefono Azzurro lancia un Manifesto per un’intelligenza artificiale a misura di bambino con principi e azioni che rappresentano una straordinaria occasione nel semestre di presidenza italiana del G7 per il nostro Paese per porsi come riferimento e guida per una riflessione globale sull’importanza di promuovere uno sviluppo tecnologico che metta i bambini, i loro diritti, la loro sicurezza, la tutela della loro dignità, le opportunità che l’innovazione apre loro, al centro delle agende dei governi e degli organismi internazionali.

"È evidente quanto tutti noi dobbiamo approfondire la nostra comprensione e affrontare la centralità improvvisa che i temi dell’evoluzione dell’intelligenza artificiale hanno assunto. Gli Stati devono definire regole condivise, considerando il contesto globale, e le aziende devono assumersi una responsabilità sociale di impresa, bilanciando la concorrenza con la tutela degli utenti, a partire da quelli più piccoli e fragili" dichiara il presidente di Fondazione S.O.S. Telefono Azzurro ETS, professor Ernesto Caffo (nella foto).