Foto: El Sustituto Producciones/Indigo Film/RTVE/Tornasol Films/Particular Crowd
Foto: El Sustituto Producciones/Indigo Film/RTVE/Tornasol Films/Particular Crowd

Roma, 25 gennaio 2021 - Una delle ragioni del successo di 'Mamma Mia!' è senza dubbio la musica degli Abba, ma a ben guardare il catalogo di Raffaella Carrà ha tutte le caratteristiche per essere altrettanto valido, in termini di efficacia cinematografica: è la scommessa della commedia musical 'Ballo ballo', che esce in streaming su Amazon Prime Video lunedì 25 gennaio e che in patria (la Spagna) è stata recensita con toni più che positivi.

Ballo ballo, tutto sul film

Reduce da una cocente delusione amorosa, la giovane Maria torna in Spagna in cerca di una nuova vita. Per gioco del destino finisce in uno studio televisivo e viene notata da un coreografo per le sue qualità di ballerina e, soprattutto, per lo spirito gioioso e intrigante che mette nei suoi passi. Complice un altro paio di eventi fortuiti eccola entrare nel corpo di ballo e, forse, trovare anche l'amore. Solo che siamo all'inizio degli anni Settanta e le spinte censorie nei confronti della danza in televisione sono particolarmente forti: Maria ne sarà investita in prima persona. Riuscirà comunque a coronare il proprio sogno?

'Ballo ballo' rappresenta l'esordio lungo per il regista e sceneggiatore uruguaiano Nacho Álvarez, classe 1986, che si è fatto affiancare in fase di scrittura da Eduardo Navarro e David Esteban Cubero, che in precedenza avevano lavorato insieme alla serie TV 'Rotos y Descosidos' (Cubero è anche fra gli autori della versione spagnola del programma comico 'Saturday Night Live'). La protagonista del film si chiama Ingrid García-Jonsson, volto poco noto da noi ma con già una corposa carriera alle spalle. La affiancano nel cast Verónica Echegui, Fernando Guallar, Giuseppe Maggio, Fran Morcillo e Natalia Millán.
Fra le canzoni di Raffaella Carrà ci sono classiconi come 'Tuca tuca', 'Ballo ballo', 'Tanti auguri', 'Rumore', 'Festa', 'A far l'amore comincia tu' e via dicendo.


Il trailer doppiato in italiano

Le recensioni e come guardare il film

'Ballo ballo' è stato recensito piuttosto bene dalla critica spagnola: non mancano difetti, per esempio alcuni elementi della trama che non girano al meglio e un racconto della censura televisiva negli anni Settanta che è irrealistico (è più credibile spostandolo indietro di un decennio). Nel complesso, però, quello di Nacho Álvarez è stato considerato un valido esordio, perché la spensieratezza è quella giusta e la cura dei dettagli di scena dimostra grande controllo della cinepresa. Inoltre, molti sottolineano che le canzoni di Raffaella Carrà sono un eccellente antidoto alla tristezza da pandemia di Coronavirus: elemento tutt'altro che secondario.
Il film dura poco meno di due ore, per l'esattezza 116 minuti: per vederlo bisogna essere abbonati ad Amazon Prime Video e cercarlo all'interno del catalogo a partire dal 25 gennaio.

Leggi anche:
- Fate: The Winx Saga, la serie TV di Netflix
- Il trono di spade, un'altra serie tv prequel in lavorazione
- No Time To Die, l'uscita del nuovo 007 rimandata a ottobre