Roma, 15 aprile 2018 – A Ballando con le stelle 2018 scende in pista Gabriel Garko con il viso gonfio. Il superospite della settima puntata del dance show del sabato sera di Raiuno è l’attore torinese che ha raggiunto il successo con la fiction “L’onore e il rispetto”. “È il sogno proibito delle donne italiane” dice Milly Carlucci annunciando il bellissimo“ballerino per una notte” che, però, non viene mai inquadrato in primo piano.

Garko volteggia in pista dando vita a un caliente tango insieme alla ballerina Gioia Giovanatti, super sexy in nude look. La performance accende lo studio, pioggia di applausi e i giurati alzano tutti la paletta da dieci punti. Insomma, Garko conquista tutti ma un dettaglio non sfugge ai più attenti. L’attore, ex di Eva Grimaldi, ha il volto gonfio ed è per questo che non viene mai ripreso da vicino. È la Carlucci a svelare il mistero.“Sono dodici anni che ti corteggio e finalmente sei qui” dice la padrona di casa. L’attore: “Sì, ma ho rischiato di darti buca per la seconda volta!”. E la Carlucci: “Sì, perché non stai ancora bene e, invece, sei venuto nonostante l’operazione alla guancia”. E lui conferma: “Sì, ho avuto un intervento al volto e sono ancora gonfio. Domani ne diranno di tutti i colori!”.

Archiviato il giallo, l’attenzione ritorna sul Garko-ballerino. È la giurata Selvaggia Lucarelli a provocarlo: “Sei più bravo come ballerino che come attore”. Lui ci scherza sopra: “Almeno non mi hai detto di darmi all’ippica!” e la blogger tira una frecciatina a Raoul Bova (ospite nelle puntate scorse): “Garko a differenza di altri è anche simpatico e ironico, Bova, guarda e impara. Smetterò di fargli battute”. E Garko: "No, non continua pure!".

Scatta, quindi, l’invito a partecipare alla prossima edizione di Ballando. E Garko ammette: “Da piccolo dovevo fare il ballerino ma mi avevano dato una bambina brutta e cicciona!”. Gelo in studio, la battuta (infelice) del superospite accende il popolo del web. Lui precisa: "Eravamo bambini, ai nostri tempi si poteva dire. Era per dire che non riuscivo a fare le prese, essendo molto pesante, per questo ho lasciato".