Alessandra Mussolini con Maykel Fonts (Ansa)
Alessandra Mussolini con Maykel Fonts (Ansa)

Roma, 8 novembre 2020 – A Ballando con le stelle 2020 resta in panchina (per ora) Elisa Isoardi, Alessandra Mussolini sviene in pista e si scelgono i semifinalisti.  L’ottava puntata del dance show di Milly Carlucci è all’insegna del ricordo di grandi maestri: Stefano D’Orazio, batterista dei Pooh scomparso il 6 novembre, e Gigi Proietti, morto a 80 anni il 2 novembre scorso. A omaggiare l’ottavo re di Roma arriva Stefania Sandrelli come ballerina per una notte. “Un uomo giusto” dice l’attrice molto emozionata.

Per quanto riguarda la sfida danzante, la puntata è ricca di colpi di scena visto che sono in ballo i posti per la semifinale del 14 novembre. Si parte con la prova speciale per le coppie ufficiali in gara: per tutte una coreografia in stile country. Secondo il giudizio di Carolyn Smith la migliore performance (“ha fatto tutti i sollevamenti possibili”) è quella di Alessandra Mussolini con Maykel Fonts, la coppia guadagna 50 punti. Seguono Gilles Rocca e Lucrezia Lando con 40 punti, 30 al “bel cowboy” Paolo Conticini con Veera Kinnunen (bonus da 15 a Rocca e da 10 a Conticini ereditato dalla scorsa puntata). Poi Tullio Solenghi e Maria Ermachkova (20 punti), Vittoria Schisano e Marco De Angelis (15 punti) e Costantino Della Gherardesca e Sara Di Vaira (10 punti).

Spazio, quindi, alla staffetta dei ripescaggi: musica a sorpresa sul tema di un film. Partono Barbara Bouchet e Stefano Oradei con una coreografia in stile ‘Casablanca’, quindi Ninetto Davoli e Ornella Boccafoschi diventano Richard Gere e Julia Roberts in ‘Pretty Woman’. Il pittore Antonio Catalani e Tove Villfor nella saga ‘Thor’, ‘Cleopatra’ per Lina Sastri e Simone Di Pasquale. Passi di danza sul film ‘Peter Pan’ per Rosalinda Celentano e Tinna Hoffman. I giudici scelgono all’unisono la figlia del Molleggiato, il voto social conferma e la Celentano ‘conquista’ lo spareggio finale.

Restano in panchina, invece, Elisa Isoardi e Raimondo Todaro, autoeliminati nella settima puntata perché la conduttrice ha un infortunio alla caviglia. “Martedì posso riprendere l’allenamento” dice l’ex conduttrice de ‘La prova del cuoco’.

Si ritorna alla gara ufficiale con i balli di coppia. Parte la coppia Conticini-Kinnunen con l’attore che racconta della storia d’amore dei genitori e si commuove. In pista danno vita a un numero di moderno sulle note di ‘Sabato pomeriggio’: piovono rose e complimenti per Conticini. Sul pianto pre-danza, Selvaggia Lucarelli: “Mi sei piaciuto come hai esternato la tua sensibilità, ci sono concorrenti ‘parac…o’ che le lacrime le fanno vedere” (frecciata per la Mussolini?).

Costantino e la Di Vaira, vestiti da mozzarella e pomodoro, ballano il charleston. Il conduttore si prepara per l’eliminazione e ringrazia tutti. Parte subito la querelle con la giuria. Per Guillermo Mariotto: “Due pagliaccetti al circo!”. Secondo i giurati, oltre allo spettacolo, a ‘Ballando’ serve il ballo e per loro Costantino non è un gran ballerino tanto che gli assegnano appena 20 punti. Paso doble preceduto da monologo per Solenghi: applausi a scena aperta però non convince la giuria a eccezione di Mariotto che dà 10 (totale 36).

La Schisano prima di scendere in pista con il ‘suo’ De Angelis racconta di quando a otto anni veniva apostrofata "fro...o" e di quando ha svelato ai suoi il suo desiderio di diventare donna e la madre l’ha ripudiata. “Sono scappata a Roma, ho fatto tutti i lavori possibili” dice l’attrice transessuale che poi parla anche delle difficoltà del passaggio fisico e mentale. La coppia balla un freestyle lento che vale 39 punti. Complimenti a non finire per il valzer di Rocca con la maestra Lando, voto 44.

Messaggio a sorpresa per la Mussolini da parte della figlia Caterina: “Sono fiera di lei. Ho sentito che è stata criticata perché ritenuta volgare per come si veste alla sua età. Io credo che sia da apprezzare per come si mette in gioco”. L’ex europarlamentare e il maestro cubano ballano un samba poi lei sviene in pista per un calo di zuccheri (perché era digiuna). “Mi gira la testa” commenta la politica. Tutti apprezzano la performance (35 punti) eccetto la Lucarelli: “State facendo una statua alla Mussolini. Volete il mio giudizio? A me non è piaciuto per niente”. Il pugile Scardina si trasforma in un ‘principino’ per il valzer con la Kuzmina e guadagna 38 punti. 

Scattano i conteggi: all’ultimo posto della classifica tecnica c’è Costantino, penultima la Schisano e poi Solenghi, al top Rocca seguito da Conticini (che si dividono anche il tesoretto). Dopo il voto social, Costantino si salva e allo spareggio si ritrovano la Schisano e Solenghi. Ma è una sfida a tre perché c’è anche la ‘ripescata’ Celentano. Solenghi si salva e va in semifinale con Conticini, Rocca, Mussolini, Scardina e Della Gherardesca. Per tutti gli altri vip c’è un ulteriore ripescaggio nel corso della prossima puntata.