Autoabbronzante in spray da usare sulla pelle
Autoabbronzante in spray da usare sulla pelle

La voglia di tintarella porta spesso ad utilizzare prodotti in grado di accelerare l’abbronzatura anche se non ci si può esporre direttamente ai raggi solari. È importante, però, scegliere i prodotti giusti e applicarli nel modo corretto per non incorrere in problemi cutanei e per far sì che il cosmetico agisca al meglio. Scopriamo tutti i segreti per usare l’abbronzante.

Cos’è l’autoabbronzante
L'autoabbronzante è prodotto cosmetico ideato per dare alla pelle un aspetto abbronzato senza doversi esporre necessariamente al sole. Funziona grazie alla presenza di alcune sostanze come il diidrossiacetone – presenti nella sua formulazione – capaci di reagire con le proteine di superficie della pelle e colorarla come se si fosse preso il sole.
L’effetto dall'autoabbronzante compare solitamente dopo 3-5 ore dall'applicazione e dura circa tre giorni. Questa tipologia di cosmetico si trova generalmente in commercio in forma fluida, del tutto simili a creme solari, oppure in recipienti spray o in gel.

Preparare sempre la pelle
Come tutti i prodotti che si applicano sulla pelle, anche nel caso dell’abbronzante bisogna preparare la cute prima di utilizzarlo. Per un’ottima resa è fondamentale eliminare dal derma tutte le cellule morte tramite uno scrub corpo (anche fai da te) e idratare a fondo la pelle con una crema o un balsamo ad alto potere nutritivo. Prima di stendere l’autoabbronzante, inoltre, bisogna eliminare qualsiasi traccia di make up (creme, balsami, oli, antitraspiranti, fragranze) per evitare che interferiscano con il prodotto creando sfumature antiestetiche dell’abbronzatura.

Applicare l’autoabbronzante nel modo corretto
L’applicazione del self-tanner richiede cura e attenzione ed è un’operazione che va fatta senza fretta per evitare che sul corpo e sul viso si formino macchie di colore diverso a seconda delle quantità di prodotto applicata.
Anche se con l’autoabbronzante vengono solitamente vendute spugne e strumenti creati ad hoc per stendere il prodotto, il modo più semplice e sicuro per usarlo sono le mani, indossando dei guanti monouso di gomma per evitare di macchiarle.
Il consiglio è quello di applicare una piccola quantità di autoabbronzante ogni volta, ripetendo l’applicazione un gran numero di volte. Meglio molte passate con poco prodotto che pochi passaggi con grandi quantità di self-tanner.
Lo strato da dare alla pelle deve essere sottile ed è importante non far accumulare il cosmetico nelle pieghe della cute. Non c’è, infine, una parte del corpo dalla quale iniziare, anche se cominciare dai piedi e arrivare alla testa potrebbe risultare più comodo e sicuro per non dimenticare nessuna zona.