È Aria il progetto che si aggiudica il bando internazionale Reinventing Cities per la riqualificazione dell’area ex Macello. L’IED ha partecipato alla proposta vincitrice, di cui è capofila la società benefit Redo Sgr, con il progetto del Campus internazionale. "Questo grande traguardo è un importante punto di passaggio nello sviluppo della nostra istituzione, a conferma della capacità innovativa che da sempre fanno parte della vocazione di IED – ha commentato Carlo Allorio, presidente IED –. Oggi a Milano la scuola occupa poco meno di 20mila metri quadri in 10 siti: con questo progetto salirà a 30mila metri quadri lo spazio disponibile e la nostra comunità convergerà in un unico luogo, progettato da Cino Zucchi in mezzo a un’estesa area verde". Il nuovo Campus sarà uno dei più grandi di Alta Formazione in Italia dedicato a creatività, arte, cultura. Qui confluiranno staff, studenti e docenti che già oggi raggiungono le 5mila unità, ma anche laboratori, biblioteche, aule e ogni servizio. Trentamila metri quadri in un grande parco, progettati da CZA Cino Zucchi Architetti, in un’area che, abbandonate le precedenti funzioni, sarà rigenerata con i principi più elevati di sostenibilità ambientale e sociale. Insieme a Redo Sgr, società benefit capofila della proposta e IED, il progetto Aria coinvolge CA Ventures, E.ON, Deltaecopolis, CCL, mentre i progettisti sono gli studi di architettura Snøhetta Oslo, nel ruolo di lead architect, Barreca & La Varra, CZA Cino Zucchi Architetti, Stantec e Chapman Taylor Architetti.