La prima prova d’orchestra già nel 2018, e sempre sul favoloso palco del Festival di Sanremo. Poi l’exploit forte e d’immagine dell’ultima edizione 2021. A cogliere tanto successo anche Atelier Emé, nel gruppo Calzedonia dal 2015, il brand che idea, crea e produce abiti da sposa, da cerimonia e per occasioni speciali che ha vestito in modo molto elegante le orchestrali. Il progetto sartoriale è stato curato da Raffaella Fusetti, creative director di Atelier Emé.

"È stata un’emozione vedere i nostri abiti sul palco - spiega Raffaella Fusetti – e siamo davvero onorati che abbiano scelto Atelier Emé per questa edizione così importante. I cinque modelli proposti sono abiti iconici della collezione Party di Atelier Emé, tutti in una profonda e raffinata tonalità di blu, in chiffon e raso di seta". Una sinfonia in blu, di stile e bravura, con l’incanto del made in Italy che ha avvolto con la sua magia l’evento più atteso dell’anno. Per segnare questa nuova ripartenza tutta al femminile, attraverso la bellezza in tutte le sue forme, artistica ed estetica. Principesco l’abito dai volumi eterei in chiffon di seta, composto da corpino drappeggiato con scollo a V, lunga gonna svasata con profondo spacco centrale e maniche ampie e velate che – grazie a un delicato gioco di vedo non vedo - rendono questo long dress davvero da sogno. Sofisticato l’elegante abito da sera in raso di seta con profonda scollatura su schiena e decolleté. Scenografico poi l’evening gown di raso con bustino dal taglio sartoriale e scollo couture su ampia gonna. Scivolato l’abito in raso glossy con chiusura a portafoglio che crea spacco davanti, con fiocco couture. Scollo a cuore per l’ultimo modello, a impreziosire il décolleté dell’abito di chiffon.

e.d.