29 apr 2022

Andy Serkis regista del film 'La casa del gigante'

Porta al cinema il romanzo di Elizabeth McCracken, definito un "piccolo capolavoro": l'adattamento è stato scritto da Nick Hornby (2 volte candidato all'Oscar)

Andy Serkis
Andy Serkis

Il quinto film da regista per Andy Serkis sarà 'La casa del gigante', adattamento dell'omonimo romanzo di Elizabeth McCracken, che è stato definito "un piccolo capolavoro", e la cui sceneggiatura è stata scritta da Nick Hornby, due volte candidato all'Oscar. Sulla carta, il progetto parte con ottime carte da giocare.

La casa del gigante
'La casa del gigante' (titolo originale 'The Giant's House') è stato il romanzo d'esordio della scrittrice statunitense Elizabeth McCracken. Pubblicato in patria nel 1996, è arrivato in Italia per i tipi di Bompiani portandosi dietro recensioni complessivamente positive e anche un paio decisamente entusiaste. Il libro è ambientato negli anni Cinquanta del XX secolo e racconta la storia di una bibliotecaria 25enne che non crede nell'amore e preferisce trascorrere il proprio tempo in compagnia dei libri piuttosto che delle persone. La sua vita cambia quando nella sua biblioteca entra un ragazzino di nome James, affetto da gigantismo, preso in giro per questo e interessato a diventare un mago. Fra i due sboccia un'amicizia singolare che porterà entrambi in territori che non pensavano di esplorare.

Il film di Andy Serkis
L'adattamento della 'Casa del gigante' è stato scritto da Nick Hornby, anch'egli romanziere (come McCracken) e autore di libri dome 'Alta fedeltà', 'Febbre a 90°' e 'About a Boy', e successivamente prestato al cinema grazie ai copioni di 'Wild', 'An Education' e 'Brooklyn', fra gli altri (gli ultimi due titoli gli hanno procurato altrettante nomination all'Oscar).

Andy Serkis lavorerà a partire dal copione di Hornby e firmerà in questo modo il suo quinto lungometraggio dietro la cinepresa dopo 'Ogni tuo respiro', 'The Ruins of Empires', 'Mowgli - Il figlio della giungla' e 'Venom - La furia di Carnage'. Una carriera da regista ormai avviata, nonostante il suo volto e il suo talento l'abbiano reso celebre soprattutto come attore: l'abbiamo visto per esempio nel recente 'The Batman' (in cui è il maggiordomo Alfred) e in 'Black Panther' (il mercenario Ulysses Klaue). Inoltre, grazie alla motion capture ha dato forma a personaggi memorabili: per esempio Gollum ('Il Signore degli Anelli') e Cesare ('Il pianeta delle scimmie').

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?