Anastasio
Anastasio

Roma, 14 dicembre 2018 - All'indomani della finale di X Factor, non si parla che di Marco Anastasio. E non solo perché è lui il vincitore di questa 12esima edizione del talent. Il rapper napoletano è finito nella bufera social per i like a Casapound e Salvini: "Io di destra? Non sono schierato, mi reputo un libero pensatore", chiarisce in conferenza stampa. E in particolare, "non sono comunista né fascista, ancora parliamo di questo? Io mi tengo informato, metto like e vedo cosa dicono le persone. Ho la mia opinione su fatti di cronaca, a volte sono da un lato e a volte dal'altro".  Matteo Salvini? "Può dire una cosa giusta anche lui, così come Renzi - aggiunge il 21enne -. Guardo alla cosa che si dice, non alla persona che la dice". 

image

Allora di quale orientamento politico è Anastasio? "Oggi c'è un caos completo: la destra si è ribaltata in sinistra e la sinistra in destra; la destra si occupa di lavoratori, la sinistra di temi sociali ma in chiave liberista. È tutto un casino", spiega Marco, aggiungendo che "alle ultime elezioni ho votato scheda bianca". Le polemiche sulla politica "mi fanno ridere - commenta ancora -, hanno fatto il classico gioco del titolone sulla base di non so bene cosa. Io sono un libero pensatore e ho posizioni per nulla additabili di fascismo". 

X FACTOR_OBJ_FOTO_35636646

Anastasio ha vinto l'edizione di X Factor più vista e votata di sempre. Nel duello finale, il rapper di Mara Maionchi ha battuto Naomi, la soprano di Fedez, la piccola Luna di Manuel Agnelli e i BowLand capitanati da Lodo Guenzi. Per Sky è stata una serata record: l'ultima puntata di questa edizione è stata seguita ieri sera nel complesso da 2 milioni e 824 mila spettatori. Un numero più alto rispetto allo scorso anno, con uno share complessivo del 13%.

image