Una scena della serie TV 'The Rookie' - Foto: ABC
Una scena della serie TV 'The Rookie' - Foto: ABC

Hollywood si sta muovendo per bandire l'utilizzo di armi vere sui set televisivi e cinematografici, nella speranza di evitare quando accaduto durante le riprese del film 'Rust', dove la direttrice della fotografia Halyna Hutchins è morta e il regista Joel Souza è rimasto ferito a causa di una pistola impugnata dall'attore Alec Baldwin, arma che avrebbe dovuto essere caricata a salve e invece aveva in canna proiettili letali. A guidare l'iniziativa è la serie TV 'The Rookie', interpretata da Nathan Fillion, dove è già stato deciso il passaggio ad armamenti finti.

Baldwin dopo l'incidente: "Sono sotto choc, collaboro con la polizia"

Alec Baldwin e il tragico incidente: i punti oscuri e i precedenti

Perchè utilizzare armi vere?

Fino a oggi li ricorso ad armi caricate con proiettili veri dipendeva da ragioni di realismo, perché in questo modo si ottiene la fiammata tipica di uno sparo senza doverla aggiungere in post produzione, grazie agli effetti speciali visivi: cosa invece necessaria nel caso dei colpi a salve. Così, per amor di verosimiglianza, i fucili e le pistole utilizzate in molte scene sono caricate con pallottole modificate in modo da avere metà o un quarto della normale polvere da sparo e quindi per non essere mortali, pur garantendo la fiammata. A tutti gli effetti, però, le armi utilizzate in questo modo sono vere e, se qualcuno sbaglia a caricarle, possono risultare mortali. È ciò che sembra essere avvenuto sul set di 'Rust' e la polizia sta indagando per chiarire l'esatta dinamica dell'incidente e accertare eventuali responsabilità.

"In Italia non potrebbe succedere". L'armiere: solo pistole finte in scena

La decisione di 'The Rookie'

In seguito all'uccisione della direttrice della fotografia Halyna Hutchins, la famiglia dell'attore Brandon Lee ha iniziato a fare pressioni perché Hollywood bandisca le armi vere dai set: anche Lee è morto, durante le riprese del film 'Il corvo', nel 1993, per colpa di una pallottola che doveva essere inoffensiva e invece l'ha ammazzato. Un appello, quello della famiglia dell'attore, che sta incontrando molti sostenitori e che ha trovato nel poliziesco di ABC 'The Rookie' la prima serie TV a rompere gli indugi in favore di una maggiore sicurezza per i lavoratori dello spettacolo.