I consigli per addobbare la casa per Natale
I consigli per addobbare la casa per Natale

L’attesa del Natale è forse più bella del Natale stesso: sono proprio i giorni in cui si inizia a respirare l’atmosfera natalizia nell’aria e si pensa a come addobbare l’albero e la casa per il Natale. Scopriamo come farlo con gusto, con consigli su luci e addobbi.
 

La scelta dell’albero di Natale (finto naturalmente)

Prima di addobbarlo è essenziale scegliere quello giusto. Di cosa parliamo? Dell’albero di Natale, da cercare rigorosamente tra quelli finti in vendita nei negozi e online, e lasciando il pace quelli naturali. Trovare quello ideale per la propria casa è la prima cosa da fare quando si pensa ad addobbarla per il Natale: per scegliere il modello giusto è essenziale trovarne uno che sia proporzionato alle dimensioni della casa e in particolare della stanza dove sarà posizionato. I parametri da prendere in considerazione sono l’altezza del soffitto - con la punta dell’albero che deve essere ad almeno 50 centimetri dal muro – e la dimensione totale dell’albero, che non deve intralciare le normali attività all’interno della casa.
Da tenere in considerazione, inoltre, che maggiore è il numero di rami più sarà bello e imponente l’albero: anche le punte devono essere ricche di foglie per evitare l’effetto ‘spelacchiato’.
 

Quante luci usare per l’albero di Natale

Scelto il modello di albero, si passa alla fase successiva: gli addobbi. Si parte sempre dalle luci: ci sono quelle con tonalità calde e quelle fredde: le prime sono sicuramente più intense, le seconde rilasciano nella stanza un’atmosfera più rilassante. Vanno bene, naturalmente, entrambe le soluzioni: la precauzione da adottare è scegliere un filo trasparente per le luci, per evitare che si veda troppo. Più luci metterete sull’albero più questo risulterà luminoso: la regola vuole che ci siano almeno 250 led per metro quadrato di albero.
 

Come disporre gli addobbi

Risolta la questione luci si passa agli addobbi: qualsiasi modello scegliate per decorare il vostro albero ricordate di non posizionarlo alla stessa altezza sui diversi rami, facendo sembrare palline e decori collegati da una stessa linea immaginaria. Sparpagliate piuttosto gli addobbi su tutto l'albero di Natale in maniera omogenea, evitando di riempire una parte dell'albero con oggetti grandi e lasciarne altri solo con piccole palline.
Ultima regola: non mettete gli addobbi dell’albero solo sulla punta del ramo ma entrate in profondità; via libera anche ai colori, specialmente quelli più luminosi, per assicurare – in combinazione con le luci – il cosiddetto ‘effetto wow’. 
 

Come addobbare il resto della casa

Non solo l’albero, l’atmosfera natalizia deve pervadere anche il resto della casa. Si inizia quindi sempre dalla porta di ingresso, da addobbare con una ghirlanda – magari con lustrini rossi – che richiami immediatamente il pensiero natalizio a chiunque entri in casa. Non dimenticate di posizionare i lustrini anche sulle porte e sulle finestre, magari in zone che non ne rendono complicata l’apertura: mettete sui tavoli qualcosa di rosso e argentato e non dimenticate il vischio, simbolo del Natale (e degli innamorati) per eccellenza.