Alain Delon a Cannes (Epa Ansa)
Alain Delon a Cannes (Epa Ansa)

Parigi, 8 agosto 2019 - Un sanguinamento a livello cerebrale, conseguente a un ictus, ha fatto temere per le condizioni di salute di Alain Delon. Secondo i medici che l'hanno in cura, il grande attore francese ha avuto un'emorragia cerebrale di grado lieve, ora superata. Attualmente è ricoverato in una clinica specializzata in Svizzera e si sta riprendendo. "Le sue condizioni si sono stabilizzate" ha detto il figlio Anthony Delon alla stampa francese spiegando che il padre, 83 anni, "era stato operato nell'ospedale parigino Pitié-Salpétriere, dove ha trascorso tre settimane in terapia intensiva".

Dopo l'intervento, Delon ha avuto un decorso postoperatorio regolare. "Tutta la famiglia si è alternata al suo capezzale, mio fratello, mia sorella e mia madre Nathalie", ha spiegato il figlio nel testo inviato alla stampa transalpina. Ora, assicura, le funzioni vitali sono stabili e le condizioni generale di salute, secondo i medici, non destano preoccupazioni. "Viso d'angelo e occhi di ghiaccio" si riposa, trascorre la convalescenza in assoluta tranquillità. "Mia sorella che risiede attualmente in Svizzera lo segue da vicino e ci tiene informati dei suoi progressi quotidiani", conclude Anthony.

Nelle ultime settimane, diverse riviste di gossip avevano affermato che l'attore aveva subito un ictus e un'emorragia cerebrale, notizie mai confermate ufficialmente. A metà giugno, l'entourage professionale di Alain Delon aveva riferito che l'attore era stato ricoverato all'ospedale americano di Neuilly "per vertigini e apparentemente lievi mal di testa". "Sintomi probabilmente dovuti all'aritmia cardiaca subita dall'attore" affermava la stessa fonte. "È stato solo oggetto di esami precauzionali e dovrebbe essere rilasciato presto".

Sex symbol, interprete, regista e produttore, Alain Delon ha ricevuto la Palma d'Oro onoraria, a Cannes poche settimane fa dalle mani di sua figlia Anouchka. Commosso, aveva fatto un discorso dai toni intimi e rassegnati, parlando di "un tributo postumo" ma dimostrando che nonostante l'età ha mantenuto charme e fascino, l'aura leggendaria che da sempre lo avvolge.