Alain Delon com'è oggi
Alain Delon com'è oggi

Parigi, 17 aprile 2019 - Alain Delon riceverà la Palma d'oro alla carriera che gli ha tributato il Festival di Cannes, appuntamento che si rinnova dal 14 al 25 maggio presso il Palazzo del Cinema e lungo la Croisette. "Pierre Lescure ed io siamo lieti che Alain Delon abbia accettato di essere onorato al Festival. Ha esitato a lungo, è stato per molto tempo riluttante perché pensava che sarebbe dovuto venire qui solo per omaggiare i registi con cui aveva lavorato" afferma in una nota il delegato generale dell'evento, Thierry Fremaux.

L'attore francese, leggenda vivente del cinema e icona di registi di grido, ha 83 anni. Delon fu acclamato a Cannes una prima volta il 13 maggio 1961. La folla non fu meno entusiasta 30 anni dopo, per il suo arrivo spettacolare in elicottero e in barca, quando venne a presentare New Wave. Nel frattempo era tornato a Cannes per L'Eclisse di Michelangelo Antonioni (1962), Il Gattopardo (1963) e Mr. Klein (1976). Con il Festival ha avuto un rapporto di amore e odio, non sempre facile, per questo il presidente Pierre Lescure e il delegato generale hanno mantenuto riserbo e prudenza, fino all'annuncio odierno.

Negli ultimi anni Delon è però tornato volentieri a Cannes, ha partecipato alle cerimonie del sessantesimo anniversario e nel 2010 fu protagonista di un ritorno denso di emozione salendo di nuovo i gradini del Palais du Cinema 47 anni dopo, mano nella mano con Claudia Cardinale, in occasione del restauro del Gattopardo. Si è ritirato dal cinema ma ha ammesso di avere un rimpianto. "C'è una cosa che mi è sfuggita e che mi perseguiterà sempre - ha dichiarato - mi sarebbe piaciuto essere stato diretto da una regista donna prima di morire".

In passato la Palma d'oro alla carriera era stata tributata a personaggi del calibro di Jeanne Moreau, Woody Allen, Bernardo Bertolucci, Jane Fonda, Clint Eastwood, Jean-Paul Belmondo, Manoel de Oliveira, Agnes Varda e Jean-Pierre Leaud.

Gigante del grande schermo, icona mondiale, volto emblematico della nouvelle vague, i superlativi si sprecano per il grande Delon, attore e sex symbol (Delitto in pieno sole, 1960, di Renè Clement) più di 80 film tra campioni d'incasso come Borsalino e film d'autore di Visconti, Antonioni e Godard, molti diventati dei classici del cinema in coppia con attrici altrettanto iconiche come Romy Schneider, Claudia Cardinale, Ursula Andress, Monica Vitti.