È nel 1973 che il regista Florestano Vancini porta al cinema Il delitto Matteotti: un anno di storia italiana, dal maggio ’24 al gennaio ’25, dal brutale assassinio del deputato socialista Matteotti (Franco Nero) per mano fascista alla formalizzazione della dittatura. Adorf è Mussolini, Cucciolla è Gramsci.