La scrittrice e psichiatra egiziana Nawal El Saadawi, una delle figure intellettuali più importanti dell’emancipazione delle donne nel mondo arabo, penna femminista “ribelle” di fama internazionale, è morta ieri a 89 anni dopo una malattia. Tra le sue opere più famose Firdaus. Storia di una donna egiziana (Giunti, 1986) e Dio muore sulle rive del Nilo (Eurostudio, 1989).