Segreti per abbronzarsi in poco tempo e nel modo giusto
Segreti per abbronzarsi in poco tempo e nel modo giusto

La stagione del sole e della tintarella è ufficialmente iniziata, sia nelle mete di vacanza che nei parchi e nelle piscine delle città. Abbronzarsi in poco tempo, però, anche se difficile, è possibile: basta seguire delle precise regole e usare i prodotti giusti, avendo cura della pelle e proteggendola sempre in maniera adeguata. Scopriamo come farlo nel modo corretto. In 3 mosse

1. Preparare la pelle al sole
Abbronzarsi è un po’ come prepararsi per una maratona: non si può uscire con le scarpe ai piedi e iniziare a correre, bisogna allenarsi per tempo e seguire delle precise regole. Già un mese prima dell’esposizione solare sarebbe opportuno – se si vuole sfoggiare una tintarella invidiabile fin dai primi giorni di esposizione al sole – assumere alimenti che contengono beta-carotene, che stimola la produzione di melanina, intensificando l'abbronzatura.
Quali scegliere? Albicocche, melone giallo, carote, zucca, patate, kaki, arance, peperoni rossi, pomodori, anguria e tutte le verdure a foglia verde come spinaci, bietole e lattuga. Chi non li ama o non può mangiarli per diverse ragioni può approfittare degli integratori che si vendono nelle farmacie e nei negozi specializzati, informandosi prima sulle caratteristiche.
Una settimana prima dell’esposizione solare, inoltre, sarebbe consigliato uno scrub purificante, anche fai da te, per viso e corpo, per eliminare cellule morte e impurità e preparare la pelle ai raggi del sole.

2. Scegliere il posto giusto in spiaggia
Anche il posto in cui si prende il sole può favorire una veloce abbronzatura. Se siete in spiaggia scegliete una porzione di sabbia quanto più vicina al mare, se siete in piscina stazionate a bordo vasca: ai raggi del sole che colpiscono normalmente la pelle si uniranno anche quelli riflessi dall’acqua.
L’ideale sarebbe abbronzarsi su un materassino in mezzo alle onde, sempre ben cosparsi di crema solare ad alta protezione e con un cappellino per proteggere la testa da una possibile insolazione.

3. I prodotti giusti
Per stimolare l’abbronzatura è possibile anche ricorrere a prodotti specifici che favoriscono la produzione di melanina e aiutano la tintarella. Il primo prodotto da tenere presente per questo scopo è, naturalmente, la crema solare con fattore SPF: protegge la pelle dai raggi nocivi ed evita che la cute si surriscaldi troppo, consentendo un’esposizione più duratura al sole.
In commercio esistono anche delle creme protettive con attivatore di melanina, per un giusto mix tra sicurezza e abbronzatura veloce.
Se optate per gli acceleratori di abbronzatura senza filtro SPF ricordate di utilizzarli sempre in combinazione con una crema ad alto fattore di protezione.
Una volta a casa, poi, niente doccia troppo calda con saponi, detergenti e profumi aggressivi ma largo uso di creme e unguenti idratanti, con stimolatori di melanina che agiscono anche quando il sole è ormai andato via.