Gli spin-off più interessanti delle serie tv
Gli spin-off più interessanti delle serie tv

Uno spin-off è una produzione secondaria che prende vita dalle vicende già narrate in un una serie TV o in un film. Solitamente cambia ambientazione rispetto al prodotto originale o si concentra su un personaggio che nella serie madre – o sul grande schermo – era secondario (o parte di un cast corale) e che, invece, nel nuovo telefilm, diventa il protagonista principale. Ecco quali sono alcuni degli spin-off più celebri che vale la pena vedere o riguardare. 

1. Mork & Mindy (1978 - 1982)
Forse non tutti sanno che la sit-com statunitense che per prima lanciò Robin Williams è in realtà nata come spin-off di Happy Days, il telefilm incentrato sulle vicende della famiglia Cunningham. Nell’episodio 22 della quinta stagione di Happy Days, infatti, Fonzie (Henry Franklin Winkler) incontra un alieno (Mork) e lo sfida a colpi di Juke-box. Fu quella, cronologicamente parlando, la prima apparizione di Williams nei panni dell’extraterrestre. E solo successivamente quel personaggio divenne il protagonista di una serie autonoma insieme a Pam Dawber (Mindy). In Italia l’episodio di Happy Days in cui Williams interpreta Mork andò in onda quando Mork & Mindy era già una serie famosa: per questa ragione il telefilm fantascientifico non venne mai davvero riconosciuto come uno spin-off della sua serie madre. Oggi la produzione completa è disponibile in DVD.

2. Agent of S.H.I.E.L.D. (2013 - 2020)
La serie TV prodotta da ABC Studio e Marvel Television racconta di tutto ciò che avviene all’interno dello S.H.I.E.L.D. Si tratta di un’agenzia di spionaggio fantascientifica che si occupa di mantenere la pace e agisce all’interno dell’universo Marvel, popolato da supereroi e mostri. È per questo che, di fatto, questa serie TV nasce come spin-off del primo The Avengers e porta la firma dello stesso creatore: Joss Whedon. I film Marvel usciti successivamente alla messa in onda della prima stagione si inseriscono cronologicamente all’interno della serie e, spesso, ne influenzano la trama. In diverse puntate di Agent of S.H.I.E.L.D. non mancano, inoltre, anche apparizioni dei personaggi visti sul grande schermo nelle diverse produzioni Marvel. Attualmente Agent of S.H.I.E.L.D. è visibile su Amazon Prime Video.

3. Squadra Mobile (2015 -2017)
Anche le produzioni italiane hanno avuto i loro spin-off. Tra questi c’è Squadra Mobile, la serie incentrata sulla vita e sul lavoro di Roberto Ardenzi (interpretato da Giorgio Tirabassi). Il personaggio era già noto al pubblico per essere stato ispettore e poi commissario del distretto X Tuscolano nella serie Distretto di polizia (dalla stagione 1 alla 6). In Squadra Mobile, ambientata a circa dieci anni di distanza dalla serie madre, Ardenzi è diventato vicequestore aggiunto della squadra mobile di Roma e le sue missioni sono sempre più complesse. La serie è visibile su Mediaset Infinity.

4. Rosy Abate (2017 – 2019)
Rosy Abate è stata uno dei personaggi famosi della televisione italiana degli anni 2000. La particolarità della produzione a lei dedicata è dovuta al fatto che Rosy, nella serie principale (Squadra Antimafia – Palermo oggi), vestiva i panni dell’antagonista e nello spin-off diventa invece la protagonista indiscussa. Il personaggio interpretato da Giulia Michelini nelle due stagioni della serie che porta il suo nome, attualmente disponibili su Mediaset Infinity, smette – almeno per un po’ – di essere la criminale crudele conosciuta in Squadra Antimafia, e veste i panni di una madre che prova a ricostruire il rapporto con un figlio che credeva morto.

5. Private Practice (2007 – 2013)
Private Practice è il primo spin-off della fortunata serie Grey’s Anatomy, giunta ormai alla sua diciottesima stagione. Andato in onda per sei stagioni – dal 2007 al 2013 – il serial ha come protagonista Addison Montgomery (interpretata da Kate Walsh), prima moglie di Derek Sheperd. Dopo la separazione dal marito, Addison abbandona Seattle e si trasferisce a Los Angeles dove continua il suo lavoro di ginecologa e chirurgo neonatale e dove incontra nuovi medici e un nuovo amore. Tra i protagonisti di Private Practice, attualmente disponibile su Mediaset Infinity, c’è anche Amelia Sheperd (Caterina Scorsone), sorella di Derek ed ex cognata di Addison che – a partire dalla decima stagione – entra anche nel cast ufficiale di Grey’s Anatomy.

6. Station19 (2018 – in onda)
Anche Station19 è uno spin-off di Grey’s Anatomy. Stavolta il racconto resta a Seattle ma si concentra sulle vicende dei pompieri della Stazione numero 19 che, spesso, collaborano con i medici dell’ospedale Grey Sloan Memorial. Tra i protagonisti di Station19 ci sono anche Ben Warren (Jason George) e Carina De Luca (Stefania Spampinato) passati dal cast di Grey’s Anatomy a quello di Station19. La particolarità degli spin-off di Grey’s Anatomy è che, oltre a prendere in prestito diversi personaggi comparsi nella serie madre, spesso creano con essa degli episodi crossover. Tra Grey’s Anatomy e Station19 – che fa parte del catalogo di Amazon Prime Video e Disney+ - gli episodi crossover coincidono con gli ultimi che vanno in onda prima della pausa invernale delle due serie.

7. Prossime uscite: How I met your father, Berlin
Il prossimo 18 gennaio andrà in onda sulla piattaforma streaming Hulu il primo episodio di How I met your father, spin-off di How I met your mother. La serie ambientata a New York racconterà di come Sophie (un nuovo personaggio, interpretato da Hilary Duff) ha conosciuto il padre di sua figlia: Barney (Neil Patrick Harris), uno dei protagonisti di HIMYM. Anche Netflix ha da poco annunciato la produzione di uno spin-off: si intitolerà Berlin. La serie sarà focalizzata sulla vita di Berlino – uno dei protagonisti più amati de La casa di carta che si è conclusa definitivamente con la messa in onda della quinta stagione lo scorso dicembre.