St Andrews, novembre 2012 - Un numero inaspettatamente grande di salmoni muore a causa dei pidocchi parassiti ogni anno secondo un nuovo studio dell'Università scozzese di St Andrews pubblicato sui Proceedings of the Royal Society B.

La ricerca ha prodotto la prima prova dell'impatto dei pidocchi di mare sui livelli di mortalità del salmone. Christopher Todd, tra i responsabili dello studio, ha spiegato: <I nostri risultati hanno provato che il trentanove per cento dei decessi tra i salmoni dell'Oceano Atlantico nord-orientale è causato dai parassiti>.

<Per la prima volta al mondo siamo riusciti - ha continuato Todd - a quantificare i danni annuali degli effetti drammatici delle infezioni provocate dei parassiti sulla sopravvivenza dei salmoni in natura. Si tratta di numeri sorprendentemente alti che non ci aspettavamo di registrare. L'industria di settore da tempo si preoccupa di limitare i danni provocati alle produzioni dal proliferare dei parassiti. Ma i nostri risultati dimostrano che dovremmo preoccuparci anche della massiccia attività dei pidocchi naturali esercitata sui salmoni allo stato selvatico>.
Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net