La guida per viaggiare bene in economy
La guida per viaggiare bene in economy
Per chi vola in prima classe o in business farsi un viaggio di otto ore può anche essere un'esperienza piacevole. Viceversa, per chi vola in economy più spesso che no è un tormento. Adottando però alcuni semplici accorgimenti potete rendere il volo tollerabile. Il sito di esperti in materia GodSaveThePoints ha preparato una piccola guida su come sopravvivere a una notte intera sigillati dentro un tubo di metallo a diecimila metri di altezza, e magari riuscire anche a dormire decentemente.

Il primo consiglio: va bene risparmiare il più possibile, ma prendete in considerazione di spendere qualche euro in più rispetto alla tariffa base e scegliere un sedile con più spazio per le gambe, nella parte frontale dell'aereo. Molte compagnie offrono vari livelli di economy, e la qualità del viaggio può cambiare parecchio aggiungendo qualche piccolo extra.

Al momento dell'imbarco, se avete con voi solo una borsa che può stare sotto al sedile non c'è alcun buon motivo per fare la fila subito e salire a bordo per primi. Aspettate l'ultima chiamata e intanto rilassatevi al gate, che è comunque più comodo dell'aereo.

Rivalutate il posto al finestrino, che molti viaggiatori tendono a snobbare. Durante un lungo volo notturno vi garantisce una superficie extra per appoggiarvi e dormire meglio e vi mette al riparo dal traffico del corridoio e dai colpi accidentali dei vicini.

Rinunciate al cibo a bordo, che non solo è spesso di qualità discutibile in classe economy, ma abbonda di sale per compensare la ridotta percezione del gusto ad alta quota. Fate piuttosto un pasto sano a casa o in aeroporto prima di partire. La colazione, più leggera, invece va bene. Dite di no anche agli snack e alle bevande gratuite (a parte l'acqua) che vi venissero offerti durante il volo.

Per evitare troppe escursioni alla toilette, che disturbano il vostro riposo e quello degli altri passeggeri, idratatevi abbondantemente il giorno prima del volo, ma a poche ore dalla partenza riducete il consumo eccessivo di liquidi. Continuate a bere acqua (viaggiare in aereo causa disidratazione), ma senza esagerare, e state alla larga dalla birra.

Per riposare al riparo dai disturbi esterni, isolatevi dal resto della cabina usando cuffie o auricolari con cancellazione del rumore. Aggiungiamo noi che anche dei normalissimi tappi per le orecchie fanno miracoli per un buon sonno.

Infine, portatevi sempre dietro una penna quando state andando in un paese che richiede di presentare un modulo di immigrazione all'ingresso (gli Stati Uniti, per esempio). Chiedetelo subito agli assistenti di volo, compilatelo e non dovrete pensarci più.


Leggi anche:
- Salute, cosa non fare mai in aereo (secondo un esperto di viaggi)
- Great Escape Challenge, 10mila dollari per chi progetta il giro del mondo più economico
- Tripadvisor, le mete di tendenza e quelle emergenti del 2020