I consigli per stare alla larga da rischi e problemi in aereo
I consigli per stare alla larga da rischi e problemi in aereo
State attenti a quello che fate in aereo, ne va della vostra salute e di un volo sereno. Ma se alcune precauzioni sono ovvie, altre lo sono meno: ecco allora i consigli sui comportamenti che è meglio evitare, forniti da un esperto in materia. Si tratta di Gilbert Ott, un cosiddetto frequent flyer (viaggiatore frequente) con 200mila miglia percorse in aereo ogni anno, consulente di numerosi magazine internazionali, nonché fondatore del sito God Save the Point.

Ott ha pubblicato un vademecum intitolato "11 cose che non faccio mai e poi mai in aereo". Si parte con tutti quegli oggetti che bisogna evitare di toccare, perché finiscono a contatto con migliaia di mani, non vengono davvero puliti come si dovrebbe e brulicano di germi: alla larga dalle riviste e dai depliant che trovate davanti a voi, dai tavolini pieghevoli e in generale da qualunque cosa non siate costretti a toccare. Vale anche per lo schermo con l'intrattenimento di bordo: piuttosto, organizzatevi prima caricando sullo smartphone o sul tablet una serie tv per ammazzare la noia.

Non bevete l'acqua conservata nei serbatoi dell'aereo: ovviamente quella che esce dal rubinetto del bagno (da non usare nemmeno per lavarsi i denti), ma è prudente anche evitare caffè e tè preparati a bordo.

Sempre per questioni igieniche, non girate mai a piedi nudi (c'è chi lo fa). Se volete togliervi le scarpe quando siete seduti al vostro posto, non fatelo mai prima del decollo o dell'atterraggio: sono i due momenti in cui è più alto il rischio, per quanto improbabile, che si verifichi un'emergenza, e in questo caso è fondamentale potersi muovere liberamente e in sicurezza.

Se il volo è lungo, di tanto in tanto alzatevi, sgranchitevi le gambe e fate due passi, per favorire la circolazione ed evitare la formazione di coaguli di sangue. Vestitevi a strati, in modo da sentirvi sempre a vostro agio se l'abitacolo è troppo freddo o troppo caldo; indossare un cappuccio o una sciarpa vi permette inoltre di coprire il volto se qualcuno intorno a voi starnutisce.

Ricordate poi che viaggiare in aereo causa disidratazione: bevete sempre molta acqua, prima e durante il volo.

Non mettetevi mai a litigare con gli assistenti di volo anche se fanno qualcosa di sbagliato: affrontate la questione con educazione e, se non si risolve, ingoiate il rospo e lasciate perdere. I diverbi con l'equipaggio non si concludono mai bene per i passeggeri.

Infine, tenete sempre vicino a voi gli oggetti importanti e di valore (computer, soldi, passaporto) e non lasciateli mai nella cappelliera: sui voli a lungo raggio si muovono ladruncoli specializzati a fare razzia quando le luci della cabina si spengono per la notte e i passeggeri dormono.


Leggi anche:
- App di viaggi pianta un albero quando acquisti un volo
- Treno contro aereo, quando il viaggio a terra è più veloce del volo
- Volare meno non basta: cibo e hotel fanno la differenza per un viaggio a basso impatto