Il cuore della Svizzera batte a Lucerna

La città gode di una posizione privilegiata, affacciata sul lago dei Quattro Cantoni e sul fiume Reuss, circondata da alte montagne scenografiche in un paesaggio da cartolina

di CEDITORIALI -
12 giugno 2024
Il Ponte della Cappella, simbolo di Lucerna

Il Ponte della Cappella, simbolo di Lucerna

Circondata da uno splendido scenario alpino e adagiata sulle rive del Lago dei Quattro Cantoni, Lucerna può essere considerata la porta della Svizzera centrale. Con le sue case colorate, le strade acciottolate e i tetti a punta, la città ha un fascino irresistibile che attira visitatori da tutto il mondo. Lucerna inoltre è ricca di storia e cultura, con numerosi musei, chiese e monumenti storici che testimoniano il suo passato glorioso, anche se oggi la città è nota anche per i suoi deliziosi dolci e la sua intensa vita culturale e artistica.

Il Ponte della Cappella

Il paesaggi

Lo Spreuerbrücke
Lo Spreuerbrücke

o urbano di Lucerna è caratterizzato dal medievale Ponte della Cappella (Kapellbrücke) e dalla sua Torre dell'Acqua. Costruito nel XIV secolo, il Ponte della Cappella, che si estende per 200 metri sul fiume Reuss e collega il centro storico alla Torre dell'Acqua (Wasseturm), è il più antico e il secondo ponte coperto in legno più lungo d'Europa. Le sue caratteristiche più distintive sono le 111 tavole dipinte che adornano il soffitto del ponte, rappresentanti eventi storici e religiosi della regione. A metà del ponte si trova la Torre dell'Acqua, una fortificazione ottagonale che precede il ponte di 30 anni e che nel corso della storia è stata utilizzata come prigione, archivio e tesoreria.

Poco distante dal Ponte della Cappella si trova un altro ponte simile, anche se meno scenografico, lo Spreuerbrücke. Costruito nel 1408 e completamente restaurato nel 1889, deve il suo nome al fatto che era l'unico ponte da cui i locali potevano gettare il grano (spreu) nel fiume. Vale la pena attraversare il ponte per vedere le 67 pale d'altare decorative all'interno che raffigurano la danza dei morti e la piccola cappella dedicata alla Vergine Maria.

Il centro storico

Case nel centro storico di Lucerna
Case nel centro storico di Lucerna

Il centro storico di Lucerna nasconde molti tesori. Passeggiare per le strade e le piazze acciottolate circondate da edifici delle corporazioni del XVI e XVII secolo nella città vecchia regala la sensazione di essere catapultati nel Medioevo. Sono soprattutto le sue piazze a colpire l'interesse del turista, da Kapellplatz, al centro della quale si trova Fritschibrunen, una fontana neorinascimentale del 1918. Da qui si può anche ammirare il grande affresco della Haus zur Gilgen, una grande casa gotica costruita nel 1507. Kornmarkt è la tipica piazza della città circondata da case del XVI secolo, sotto i suoi portici si tiene il mercato settimanale; Weinmarkt è la piazza principale della città dal 1300, dove si trovano la farmacia Weinmarktapotheke, risalente al 1530, la sede della corporazione dei macellai e l'ottocentesco Hotel Waage. Tra gli edifici più importanti del centro storico c'è anche il Municipio o Kornschütte, con una bella facciata in stile rinascimentale.

Le Torri del Musegg

Le Torri del Musegg
Le Torri del Musegg

Un altro simbolo della città sono le magnifiche Torri Musegg (Museggmauer). Costruite nel XIV secolo per proteggere la città dagli attacchi esterni, queste imponenti mura si sviluppano per circa un chilometro e sono intervallate da nove torri di avvistamento. Salire sulla torre delle Museggmauer permette di godere di una vista mozzafiato sulla città e sulle montagne circostanti. All'interno delle antiche mura di pietra naturale hanno, nel corso dei secoli, trovato il loro habitat naturale specie a rischio di estinzione di flora e di fauna come taccole, rondoni e pipistrelli. Dietro le mura si trova l'Hof Hinter Musegg, una fattoria con un negozio e una taverna (Hofbeiz).

I musei della città

La scelta culturale della città è ampia e variegata, a partire dai suoi musei. Il Museo dei Trasporti di Lucerna è uno dei più grandi e completi in Europa. Situato sulle rive del lago questo straordinario edificio ospita una vasta collezione di mezzi di trasporto storici, dalle prime carrozze trainate dai cavalli alle moderne automobili e treni. I visitatori possono ammirare locomotive a vapore, tram storici e persino un simulatore di guida. Il Museo Rosengart è situato in un elegante edificio nel centro della città e ospita una ricca collezione di opere d'arte moderna e contemporanea, con un'attenzione particolare ai dipinti di Pablo Picasso. Da non perdere poi il Bourbaki Panorama Lucerne, dedicato alla storia del Paese. Il Gletschergarten Luzern è pensato per le famiglie ed è un museo ideale per l'estate perché dispone di una parte all'aperto. Un luogo per viaggiare indietro nel tempo per scoprire com'era Lucerna quando i ghiacciai coprivano ancora l'intero paese. Infine ci sono il Richard Wagner Museum è dedicato al celebre compositore tedesco che visse a Lucerna per alcuni anni durante la metà dell'Ottocento, il Natur-Museum, dedicato alla geologia, mineralogia e paleontologia della regione e il Kuntsmuseum, il museo d'arte di Lucerna, uno dei più importanti della Svizzera, fondato nel 1932.

Il Monumento al Leone

Il Monumento del Leone
Il Monumento del Leone

Un'altra delle attrazioni più famose di Lucerna è il Löwendenkmal, o Monumento al Leone, è una delle sculture più toccanti e commoventi di Lucerna che si trova in una grotta, in un idilliaco parco non lontano dalle mura cittadine. Realizzata nel XIX secolo da Bertel Thorvaldsen, questa maestosa opera d'arte scolpita in pietra, risalente al 1821 e che misura più di 10 metri di larghezza e sei di altezza, rappresenta un leone morente, trafitto da una lancia, a simboleggiare il sacrificio dei soldati svizzeri caduti durante la rivoluzione francese. Situato in un piccolo giardino ai piedi delle mura della città, il Löwendenkmal è meta di numerosi visitatori che si fermano ad ammirare la maestria e la bellezza di questa scultura.

Il lago dei Quattro Cantoni

Il lago dei Quattro Cantoni
Il lago dei Quattro Cantoni

Una visita a Lucerna non può essere completa senza il lago dei Quattro Cantoni, epicentro del suo sviluppo commerciale fin dal Medioevo. Questo enorme lago di origine glaciale e dalle acque cristalline è uno dei più belli d'Europa grazie alle sue grandi lingue che si estendono nelle valli, simili ai fiordi. Il nome deriva dai quattro cantoni originari della Svizzera: Uri, Svitto e Untervaldo oltre naturalmente a quello di Lucerna, che circondano questa zona. Con il giuramento del Rütlischwur pronunciato nel 1291 su questo lago venne fondata la base della Confederazione Svizzera. In passato il lago fu un importante snodo per i traffici commerciali, essendo fino al 1863 l'unico collegamento con il passo del Gottardo. Grazie alle compagnie di navigazione è possibile fare un'escursione sui pittoreschi battelli per godere appieno dei suoi panorami.

I dintorni di Lucerna

La ferrovia di montagna sul Monte Rigi
La ferrovia di montagna sul Monte Rigi

Tra le escursioni da poter intraprendere da Lucerna c'è quella al Monte Rigi, considerata la regina di tutte le montagne svizzere perché si erge maestoso tra i laghi di Lucerna, Zugo e Lauerz. Qui fu inaugurata nel 1871 la prima ferrovia di montagna di tutta Europa che partiva da Vitznau. Ancora oggi il viaggio in treno a vapore è un'esperienza unica. Vicino a Lucerna anche il Monte Pilatus rappresenta l'altra grande meraviglia naturale che si erge fino oltre 2.000 metri. Da Alpnachstad parte la ferrovia a cremagliera più ripida del mondo. Lungo una pendenza massima del 48% si attraversano boschi, prati e pareti rocciose. Sul lato nord, una funivia e una cabinovia collegano Kriens al Pilatus Kulm. Da non perdere anche il Château Gütsch, un elegante castello situato su una collina panoramica sopra Lucerna. Costruito nel XIX secolo in stile neo-gotico, questo sontuoso edificio ospita un lussuoso hotel e ristorante, che offrono viste spettacolari sulla città e sul Lago dei Quattro Cantoni.