I consigli del Ministero degli Esteri per una vacanza tranquilla
I consigli del Ministero degli Esteri per una vacanza tranquilla
Prima di partire per un viaggio in mete esotiche o con scenari politici complessi, o per scegliere dove andare per una vacanza in tutta sicurezza, meglio sempre dare un'occhiata al sito Viaggiare Sicuri (o all'app collegata Unità Di Crisi per Android e iPhone).

È un servizio a cura dell'Unità di crisi della Farnesina, una struttura del Ministero degli Esteri che ha il compito di assistere i connazionali e tutelare gli interessi degli italiani all'estero. Fornisce notizie, aggiornamenti in tempo reali, liste di paesi da evitare e molte altre informazioni per viaggiare preparati e con cognizione di causa.

INFORMAZIONI PREZIOSE PER CHI VIAGGIA
Viaggiare Sicuri consente di avere un quadro dettagliato sui problemi che si possono incontrare una volta arrivati a destinazione. Mette a disposizione dei cittadini italiani una "mappa" interattiva delle zone più a rischio con particolare riferimento all'ordine pubblico, al terrorismo, ai problemi ambientali, alla situazione sanitaria, oltre a informazioni su viabilità, documentazione necessaria per l'ingresso, formalità doganali, leggi particolari che vigono in loco, eccetera.

LA LISTA DEI PAESI DA EVITARE
Una delle sezioni più importanti del sito della Farnesina è quella che ospita la lista dei paesi a rischio. La mappa indica in maniera chiara quali sono le aree nella quali prestare particolare attenzione e i motivi di preoccupazione: basta cliccarci sopra per avere informazioni dettagliate e consigli sulle cautele da prendere in considerazione se si decide di affrontare comunque il viaggio. Ci sono anche gli avvisi con le ultime notizie e le "schede paese" aggiornate quotidianamente.

PRECAUZIONI MEDICHE
Il sito offre anche indicazioni preziose da un punto di vista medico e sanitario: da come preparare una farmacia di viaggio ai documenti e ai certificati di vaccinazione richiesti se ci si reca in un determinato paese, corredate, nella sezione "Se parto per", da tutte le informazioni circa le coperture assicurative che l'Italia ha stipulato con le nazioni estere.

DOCUMENTI E VOLI
Un'altra sezione utile è quella che raccoglie i dati sui documenti da viaggio necessari (anche per i minori) e su cosa fare nel caso di un loro furto o smarrimento quando si è all'estero. Non manca un preciso approfondimento sulla sicurezza aerea, con un focus sulle tariffe trasparenti e sulle procedure da adottare in caso di furto o smarrimento dei bagagli.

REGISTRARSI È MEGLIO
Ultima, ma non meno importante, la sezione "Registra viaggio", nella quale è possibile registrare il proprio viaggio all'estero, fornendo indicazioni sui motivi della visita e sulla destinazione finale. Un modo per aiutare il Ministero (e naturalmente i viaggiatori) qualora si dovesse verificare nel paese di destinazione una situazione di crisi o di grave emergenza.


Leggi anche:
- I paesi più sicuri e quelli più pericolosi per viaggiare nel 2019
- Dove ammirare i 15 tramonti più belli del mondo
- I paesi più sicuri per i turisti e quelli più pericolosi