Siena
Siena

Una strepitosa risorsa per il turismo. La Via Francigena è anche questo, e il Comune di Siena ha deciso di scommetterci, grazie ai finanziamenti arrivati dalla Regione, coordinando una serie di cantieri aperti in diversi comuni, che dovrebbero, in primavera, consegnare ai nuovi pellegrini un percorso in perfetta forma. In particolare, i lavori, seguiti dall’assessore Alberto Tirelli, riguarderanno la sistemazione di aree di sosta e nuovi fontanini a Buonconvento, Radicofani e San Quirico d’Orcia; la sistemazione dei ponti Peruzzi e Butatto a Castiglione d’Orcia, Radicofani ed altri interventi minori a Monteriggioni, San Gimignano e Monteroni d’Arbia. La Francigena ciclabile sarà completata entro il 30 giugno, con l’installazione della nuova segnaletica stradale da San Gimignano a San Casciano dei Bagni. Inoltre, un grande impegno è stato profuso per disciplinare le strutture ricettive che vogliono sviluppare questo tipo di accoglienza. Su questo tema sono in programma due incontri, il 20 di questo mese a Buonconvento e il 17 marzo a Siena. Tutto questo sarà reso a breve accessibile ai turisti attraverso una sezione dedicata del portale Terre di Siena. Per chi ha scarsa dimestichezza con il digitale oppure vuole proprio dimenticarselo durante la vacanza, sono in preparazione anche una cartina turistica dedicata all’intero tratto senese e una specifica, dedicata al centro storico cittadino, che saranno presto disponibili negli uffici informazioni. Infine, sono già in moto i preparativi per la terza edizione della Walking Francigena Ultramarathon da Siena ad Acquapendente, che si svolgerà il 10 ottobre e che nel 2019 ha visto alla partenza oltre mille partecipanti.