Con il sostegno di:

Una settimana bianca selvaggia fra Alaska e Colorado

Cinque proposte alla scoperta delle maestose catene montuose statunitensi, dal Circolo Polare Artico alle piste glamour di Aspen

Stanchi dei soliti paesaggi? Una settimana bianca oltreoceano è un’occasione per trasformare uno sport in viaggio, alla scoperta delle maestose catene montuose statunitensi, per la gioia di chi non può fare a meno degli sport di montagna e dei paesaggi innevati ma anche dei giramondo più avventurosi.
Dall’emozionante Circolo Polare Artico alle piste glamour di Aspen, Visit the USA propone le cinque destinazioni sciistiche statunitensi da nord a sud.

Sci alpino e aurora boreale sul Circolo Polare Artico

Parli di Alaska e pensi ai ghiacci e alla neve.  Per gli sciatori più avventurosi  c’è l’ebbrezza di fare heliski, un tipo di sci alpino in cui si raggiunge la cima della montagna in elicottero invece che con lo skilift, e sperimentare il Circolo Polare Artico da un punto di vista unico. Non mancano magnifiche piste per gli amanti dello sci alpino classico, con una stagione che dura più di 150 giorni l’anno. La stagione migliore per partire è quella che va da febbraio ad aprile, quando le giornate si allungano e si possono sfruttare appieno le ore di luce. Tra le migliori stazioni sciistiche ci sono l’Alyeska Ski Resort, vicino ad Anchorage, con 762 metri di sentieri verticali e più di 16 metri di neve all’anno, ma anche l’Eaglecrest Ski Arena sull’isola di Douglas, che gode di una magnifica vista sul Gastineau Channel. Oltre agli sport d’avventura, il vero spettacolo da non perdere in Alaska è l’aurora boreale, che illumina il cielo notturno fino ad aprile.

Sci notturno sulle piste illuminate del Massachussetts

Nel cuore del New England, la bellezza del territorio del Massachussets combina la vastità dell’oceano, la modernità della metropoli e le sorprendenti attività invernali. A poco più di un’ora di ajuto da Boston c’è la stazione sciistica di Wachusett Mountain, perfetta per gli sciatori e gli snowboarder notturni grazie alle sue piste illuminate fino a tarda notte. Per i principianti e le famiglie in cerca di una gita fuori porta, invece, la scelta migliore è il comprensorio sciistico di Blue Hills, sempre a pochi chilometri dalla capitale e con discese di non più di 100 metri, ideale per gli sciatori meno esperti, che vogliono unire lo sport al viaggio.

Ciaspole e motoslitta nel Mountain State

Chiamato anche Mountain State per la sua particolare conformazione territoriale caratterizzata da altopiani e montagne impervie, il West Virginia è una tappa obbligata per tutti gli amanti dello sport all’aria aperta. Quattro le stazioni sciistiche: Canaan Valley Resort State Park, con un’altitudine di 4.280 piedi e 47 piste, Snowshoe Mountain, dove i visitatori possono anche cimentarsi con il tubing e la motoslitta, Timberline Resort e Winterplace, con il più grande snow tubing park della Virginia. Fra le attività più in voga lo snowboard, lo sci di fondo, i tour in motoslitta e per rilassarsi una bella passeggiata sulla neve fresca con le ciaspole.

Il glam-skiing ad Aspen

Circondato dalla catena montuosa delle Rocky Mountains, il Colorado è una delle località sciistiche più importanti dell’America del Nord con ben 22 comprensori e infiniti chilometri di piste. Fra i più importanti ci sono Park City e Big Sky Resort, ma la cittadina più famosa e glamour è Aspen che ha raggiunto la fama grazie al film “Scemo più scemo” e alle vacanze dei vip. Le piste di Aspen sono ampie e ben collegate fra loro ed è possibile sciare fino a 4000 metri di altezza. Aspen propone poi un incantevole centro storico, costellato di edifici dai mattoncini rossi, boutique alla moda e locali raffinati.

New Mexico, non solo deserto

Se nell’immaginario comune il New Mexico corrisponde a lunghe distese di deserto dorato, in realtà riserva delle piacevoli sorprese per gli amanti delle vacanze al freddo. Perfetto per chi vuole una meta diversa dai classici itinerari invernali e prendersi una pausa dalle affollate stazioni sciistiche nazionali e internazionali, da metà dicembre ad aprile, il New Mexico offre ai suoi visitatori paesaggi sorprendenti e la possibilità di cimentarsi in emozionanti sport invernali, grazie anche alla qualità della neve che qui è particolarmente leggera e asciutta. Fra le località più importanti ci sono Taos Ski Valley, famosa per il Kachina Peak, Ski Santa Fe, la più antica degli Stati Uniti e Ski Apache che rappresenta il resort più a sud dello stato. Tutti e tre i comprensori sciistici offrono lezioni di scii e snowboard per i principianti, ma anche piste notturne e di livello avanzato per gli sciatori esperti.