Guanciale di vitello brasato, purè di patate  e porri fritti
Guanciale di vitello brasato, purè di patate e porri fritti

Ingredienti per 4 persone
Difficoltà: media
Tempo: 240 minuti

Ingredienti
• 4 guanciali di vitello
• 4 scaloppe di foie gras di anitra (da 35 g ciascuna)
• 1 carota piccola a pezzettoni
• 1 costa di sedano piccola a pezzettoni
• 1 cipolla a pezzettoni
• 1 porro
• 2 rametti di rosmarino
• 1 foglia d’alloro
• 3 spicchi d’aglio
• 250 gr. demi-glace neutra di vitello
• Olio extravergine d’oliva q.b.
• Olio per friggere q.b.
• Sale e pepe












Per il purè di patate
• 100 gr. polpa di patate
• 100 gr. latte
• 100 gr. burro


 

Preparazione

Salate e pepate i guanciali, scottateli a fuoco vivo in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva, rosolando bene, quindi posateli su una placca da forno. Nella stessa padella ponete le verdure a pezzettoni, l’aglio e gli aromi. Rosolate, poi versate il tutto sopra i guanciali, ricoprite con la demi-glace di vitello e infornate a 140°C per 4 ore. A cottura ultimata sfornate, levate i guanciali dalla placca e passate la salsa attraverso un colino, sistemando di sapore. Intanto scaldate la polpa di patate in una casseruola, poi aggiungete il latte bollente e il burro. Salate e amalgamate con una frusta. A parte tagliate il porro a julienne molto fine e friggetelo in olio non troppo caldo, quindi salate. In un sauté caldo scottate su entrambi i lati le scaloppe di foie gras salate e pepate, trasferite su un foglio di carta assorbente e conservatele al caldo.

 

Finitura
Sul piatto di portata disponete il puré di patate con al centro il guanciale e sopra la scaloppa di foie gras. Condite con la salsa di cottura della carne e guarnite con un ciuffetto di julienne di porri fritti.

 

Il vino da abbinare
VIGNA DEL FIORE 
2015
Un grande rosso che sposa grandi piatti, in virtù di un gusto pieno e avvolgente dalla trama tannica fitta.
Brunello di Montalcino Docg Sangiovese Grosso Fattoria dei Barbi -  58 euro