Capesante e rapa fortunella
Capesante e rapa fortunella

Ingredienti per 4 persone
Difficoltà: Alta
Tempo: 60 minuti

 

Per la pasta:
• 225 g farina
• 150 g semola rimacinata di grano duro
• 170 g acqua calda
• 2 g nero di seppia
• 2 g concentrato di pomodoro




 

Per la salsa:
• 200 ml vino bianco secco
• 100 g burro
• 20 g aceto di vino bianco
• 30 g purea di rapa fortunella



Per la finitura:
• 100 g capesante
• 150 g filetti di sogliola

 

Per la pasta
Impastare le farine con l’acqua fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Recuperare 2 palline da 20g di impasto l’una e colorarne uno con il nero di seppia, l’altro con il concentrato di pomodoro. Creare i segni delle carte.

Stendere la pasta bianca e inserire i segni colorati, stendere nuovamente e tagliare a forma di carte da gioco. Cuocere la pasta in acqua bollente e salata. Scolare.

Per la salsa
Arrostire le capesante e i pezzi di filetti di sogliola in padella con poco olio, togliere dalla padella e unire il vino bianco, far evaporare, unire il burro e far emulsionare fuori dal fuoco, aggiungere la purea e infine le capesante con la sogliola.

 

Per la finitura
Disporre le capesante con la sogliola al centro dei piatti, poi le “carte” alternando i segni, servire con la salsa a parte.

 

Il vino da abbinare

Vermentino di Sardegna Giunco Mesa
Bianco fruttato da uve Vermentino in purezza, colore giallo paglierino brillante, sentori agrumati e note floreali. In bocca è fresco, equilibrato e avvolgente. 12,90 euro