Con il sostegno di:

Lombardia, 5 posti perfetti per fare un pic-nic

Parchi in città, distese verdi in campagna, riserve di montagna o sponde dei laghi: ecco 5 luoghi ideali per un pranzo all'aria aperta

Con l’arrivo della bella stagione i pic-nic diventano la soluzione ideale per le piccole fughe domenicali, per un pranzo lento in mezzo alla natura, per una festa di compleanno fuori dal comune o anche solo per la pausa pranzo, se si ha la fortuna di lavorare accanto a una zona attrezzata. Ecco 5 luoghi in Lombardia che si adattano perfettamente ai pic-nic nel verde.

1. Boscoincittà – Milano

milano Alla periferia ovest di Milano si trova il Boscoincittà, una riserva verde che copre in totale una superficie di circa 110 ettari. Realizzato a partire dagli anni ’70 come progetto di riforestazione urbana, il bosco – di proprietà del comune di Milano ma gestito da un’associazione Onlus che si occupa di salvaguardia di beni culturali e ambientali – comprende radure, sentieri, una biblioteca green, alcuni ruscelli, un laghetto e anche una antica cascina. Proprio nei pressi della cascina sono disponibili alcune griglie per cuocere la carne e delle panche in legno su cui sedersi. L’utilizzo dell’area attrezzata è gratuito, ma è obbligatoria la prenotazione.

2. Oasi Sant’Alessio – Sant’Alessio con Vialone (Pavia)

Ticino Pavia Questa oasi naturalistica si estende per circa 10 ettari, sul territorio comunale di Sant’Alessio con Vialone, non distante da Pavia. Si tratta di un parco abitato da diverse specie di uccelli, tra cui gli aironi, che qui hanno dato vita a un’importante garzaia; per questo motivo è una meta prediletta dagli amanti del birdwatching. Al suo interno l’Oasi Sant’Alessio è attraversata da diversi percorsi tematici, ospita l’omonimo castello e un’ampia area pic-nic. La zona pranzo è attrezzata con panche posizionate all’ombra di un bosco di pioppi e sotto una tettoia (nel caso le condizioni meteorologiche non consentano di pranzare all’aperto). Nel weekend il parco mette a disposizione anche alcune griglie di cui poter usufruire liberamente, mentre per il resto della settimana l’area ristoro è servita da un chiosco. Oltre al pranzo a sacco è quindi possibile comprare panini o altre pietanze all’interno dell’oasi stessa.

3. Parco del Curone – Ca’ del Soldato (Lecco)

Lecco Il parco del Curone è una grande riserva di campagna che si estende sul territorio di ben dieci comuni della Brianza, per un totale di 2.360 ettari di terreno in cui sono ospitati scoiattoli, tassi, lepri, volpi e tanti altri animali selvatici. In questa immensa distesa ci sono svariate zone in cui poter sostare, perfettamente attrezzate per un pic-nic: una delle zone migliori per un pranzo all’aria aperta è quella attorno a Ca’ del Soldato, frazione di Montevecchia, dove si trova una vecchia cascina. La struttura fu abitata fino al tardo ‘900 e oggi ospita un museo che racconta la storia locale. All’esterno si trovano griglie (per cui è obbligatoria la prenotazione), panche in legno e un grande prato recintato e curato su cui stendere i teli, mangiare e rilassarsi.

4. Riserva naturale della Val di Mello (Sondrio)

Valtellina Sondrio Se siete amanti dei pic-nic siete, della montagna e delle escursioni, la meta perfetta per voi è la Val di Mello, in provincia di Sondrio. Oltre a ospitare un lago alpino e diverse radure e boschi, la Val di Mello è anche un importante sito di arrampicata vista la presenza di grandi rocce granitiche. Dal 2009 è stata riconosciuta come riserva naturale ed è attualmente la zona naturalistica protetta più grande della Lombardia. Si tratta tuttavia di una meta turistica molto ambita e, per questa ragione, tutta la valle è ricca di strutture attrezzate per la sosta, il ristoro e – talvolta – anche il pernottamento.

5. Lago di Endine – Monasterolo del Castello (Bergamo)

Anche il lago può essere il luogo ideale in cui concedersi una giornata immersi nella natura, dedicandosi a un pic-nic rilassante. Il lago di Endine, in particolare, pur non essendo particolarmente esteso (bagna quattro comuni della provincia di Bergamo: Endine Gaiano, Monasterolo del Castello, Ranzanico e Spinone al Lago) è ben attrezzato per i pranzi al sacco. Le sue rive sono circondate da panchine e da prati perfettamente curati in cui stendere i teli e le tovaglie per i propri pic-nic. Sulla sponda nei pressi di Monasterolo si possono anche noleggiare le attrezzature per il barbecue e consumare i pasti sulle panche in legno. Chi lo desidera può inoltre concedersi un giro in pedalò alla scoperta del bacino.