Pesaro e urbino, itinerari della bellezza ecco le dodici perle
Pesaro e urbino, itinerari della bellezza ecco le dodici perle

Un viaggio attraverso un territorio tra i più belli d’Italia, che unisce località balneari di qualità come Gabicce Mare, Pesaro e Fano, a paesi e città ricchi di storia, arte e cultura, in un ambiente incontaminato e di grande fascino. 


Questo è l’Itinerario della Bellezza, il progetto di promozione turistica ideato dalla Confcommercio Pesaro-Urbino allo scopo di promuovere con un’unica formula dodici perle del territorio: Pesaro, Urbino, Fano, Gradara, Gabicce Mare, Pergola, Mondavio, Fossombrone, Colli al Metauro, Cagli, Terre Roveresche, Sant’Angelo in Vado. Per visitarle è stata data alle stampe un’utile guida di 148 pagine che parte da Cagli e dal suo Salone degli Stemmi di Palazzo Pubblico (una delle ultime new-entry insieme a Fano, Terre Roveresche, Gabicce Mare), mettendo insieme un numero incalcolabile di percorsi storici, paesaggistici da attraversare e cogliere attraverso i cinque sensi. 


Ecco allora «Le colline marchigiane, dolci e digradanti verso il mare (come Colli al Metauro, Mondavio e Terre Roveresche). Le città fortificate e murate, i borghi storici, i panorami mozzafiato. E ancora, la città patrimonio dell’umanità di Urbino, che proprio nel 2020 celebra il 500° anniversario dalla morte del suo figlio più illustre, Raffaello. Ecco le scoperte archeologiche più importanti del secolo scorso, come i Bronzi dorati di Pergola e la villa romana di Sant’Angelo in Vado; l’immenso patrimonio di opere d’arte custodito in chiese e musei; i luoghi, le città romantiche e dell’amore come Cagli, Fossombrone e Gradara. 


Di non secondaria importanza la ricca offerta enogastronomica valorizzata dalle Fiere e Mostre del Tartufo di Fossombrone, Pergola, Sant’Angelo in Vado. E come non ricordare le manifestazioni culturali e le rievocazioni storiche come la Caccia al Cinghiale di Mondavio, la Festa del Duca di Urbino, il Palio dell’Oca dei Cagli o le rievocazioni romane di Fano e Sant’Angelo in Vado, così come gli eventi di risonanza internazionale tra i quali si annovera a giusta ragione il Rossini Opera Festival di Pesaro. Questo e molto altro sono gli Itinerari della Bellezza nella Provincia di Pesaro che fanno perno dell’unicità dei piccoli comuni: Confcommercio iniziò con Pergola e Sant’Angelo in Vado, paesi a cinquanta chilometri dalla costa alle prime propaggini dell’Appennino pesarese. 


A questi si sono poi aggiunti Mondavio, Fossombrone e Urbino. L’anno seguente la ‘famiglia’ si è allargata a Colli al Metauro, Pesaro e Gradara, Cagli e ora la forza attrattiva del territorio si è moltiplicata per dodici.