Con il sostegno di:

Perché queste 23 mete europee sono assolutamente da visitare nel 2023

Le Cinque Terre, la Toscana e la via Appia sono alcune tra le mete selezionate dal Guardian per i viaggi da fare nel 2023. Ecco l’elenco completo

perche-queste-23-mete-europee-sono-assolutamente-da-visitare-nel-2023

‘The Guardian’ ha selezionato ventritrè mete europee da visitare assolutamente nel corso del 2023. Si tratta di isolotti dove la natura regna incontaminata, riserve naturali, città d’arte, piccoli villaggi ma anche località di grande pregio storico. Ci sono anche tre mete italiane. Ecco l’elenco completo.

 

1. Fuseta – Portogallo

Un piccolo borgo di pescatori a pochi chilometri da Porto, Fuseta è la meta ideale per chi ama il mare ma non sopporta le grandi folle. Si tratta infatti di una piccola isola non molto frequentata che può contare sulla sabbia bianchissima della sua spiaggia e sul mare di un azzurro intenso. Caratteristico è anche il porticciolo: qui al mattino i pescatori vendono il pescato fresco al mercato locale e alla sera i piccoli ristoranti grigliano all’aperto.

 

2. Cinque Terre – Italia

A picco sul mare, circondate dalla natura selvaggia e caratterizzate dalle abitazioni colorate affacciate sulla costa. Sono le Cinque Terre, da visitare in tutte le stagioni dell’anno. Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore: le gemme della riviera ligure.

 

3. Kranj – Slovenia

Nel cuore delle Alpi slovene si trova Kranj, la terza città più grande dello Stato. È stata premiata come Destinazione europea per eccellenza 2023, grazie allo sviluppo di politiche di turismo sostenibile. Da vedere qui anche le numerose costruzioni e chiese di epoca rinascimentale.

 

4. Manchester e Liverpool – Inghilterra

Possono contare sull’offerta turistica culturale due delle città britanniche scelte come mete ideali per i viaggi nel 2023. A Manchester sta per essere inaugurato il centro culturale Factory International, un grande museo di arte contemporanea. Liverpool invece ospiterà a maggio l’Eurovision Song Contest e anche la dodicesima edizione della Biennale di Liverpool.

 

5. Spetses – Grecia

Chi ha visto ‘Glass Onion – Knives out’ (disponibile su Netflix) è certamente rimasto affascinato dalla bellezza dell’isola in cui si svolgono le vicende. Si tratta di Spetses, una delle isole dell’arcipelago delle Saroniche, che ha ospitato anche il set del film ‘La figlia oscura’. Natura, mare ed hotel di extralusso per una vacanza a 5 stelle.

 

6. Laghi Imotski – Croazia

Chi in vacanza ama stare a contatto con la natura e fare sport, può scegliere per il 2023 i laghi Imotski, nella regione della Dalmazia (Croazia). Tra tutti il lago Blu, che deve il suo nome al colore intenso delle acque, è il più grande e il più noto. Attorno alle sue sponde si ci può dedicare a escursioni e passeggiate. È anche balneabile o attraversabile con il kayak.

 

7. Margate – Inghilterra

Nella contea del Kent si trova Margate, che nel 2023 promette di avere il suo boom turistico grazie al film ‘Empire of Light’, con protagonista Olivia Colman, che è stato girato per le sue strade. Una mappa mostra ai visitatori tutte le location del film.

 

8. Sentiero di Ridgeway – Inghilterra

Il Sentiero di Ridgeway – che è uno dei percorsi escursionistici più antichi della Gran Bretagna – compie 50 anni nel 2023. Per celebrare questo compleanno speciale sono stati organizzati diversi eventi e manifestazioni. Percorrere questo itinerario che attraversa la zona centrale dell’Inghilterra può essere interessante anche per chi ama il birdwatching. Lungo la via vivono infatti rare specie di uccelli, tra cui allodole e rapaci.

 

9. Gaziantep e Sanlurfa – Turchia

La Turchia come culla della cultura antica. Nella zona dell’alto Eufrate è possibile ammirare reperti che riportano alla civiltà romana, ma anche a quella araba e turca. Oltre ai siti archeologici e ai musei, chi visita Gaziantep e Sanlurfa può anche dedicarsi a un giro nei bazar locali.

 

10. Toscana – Italia

Non una città o un gruppo di paesini, ma un’intera regione. Il Guardian ritiene che la Toscana per intero dovrebbe essere visitata nel 2023. Dagli Uffizi, alla cattedrale di Brunelleschi a Firenze, senza dimenticare Lucca, Prato, Pisa e Siena con i loro monumenti senza tempo.

 

11. Hauts-de-France – Francia

La regione settentrionale della Francia è conosciuta soprattutto per la sua offerta gastronomica. Chi la visita può dedicarsi a un tour di mercatini e laboratori in cui assaggiare formaggi, birre artigianali, vini, waffle, cioccolato e ovviamente la pregiata crema Chantilly, nata da queste parti.

 

12. Highlands – Scozia

L’associazione benefica ‘Trees for Life’ si occupa di ripristinare e curare zone forestali e riserve naturalistiche selvagge in diverse località del mondo. Circa 500.000 acri di terra tra Loch Ness e Kintail, nelle Highlands scozzesi, rientrano nel progetto e saranno inaugurati proprio nel 2023. I turisti potranno attraversarli e visitarli rimanendo a stretto contatto con la natura.

 

13. Copenhagen – Danimarca

Nel 2023 Copenhagen sarà una vera e propria capitale di sostenibilità e design. In città saranno ospitati talk, workshop, laboratori, mostre e incontri a tema. Tra tutti, da non perdere, la mostra ‘Made in Denmark’ che sarà inaugurata il 24 marzo al Danish Architecture Center e rappresenterà un viaggio attraverso la storia dell’architettura danese.

 

14. Lipsia – Germania

Lipsia è una città in cui è facile respirare cultura. Alcuni tra i più grandi nomi della musica sono passati per questa città: Wagner, Bach e Schiller ad esempio. Di recente, inoltre, è diventata una delle mete europee principali se si parla di arte contemporanea. Questo si deve soprattutto all’inaugurazione dello Spinnerei, un ex cotonificio che oggi ospita 13 sale espositive.

 

15. Malaga – Spagna

Tra gli anniversari importanti del 2023 c’è anche quello dei 50 anni dalla morte di Pablo Picasso. Malaga – che è stata la città natale dell’artista – ospiterà nel corso dell’anno diverse celebrazioni dedicate al padre del cubismo. Tra le più importanti, le mostre speciali del Museo Picasso di Malaga e del museo della casa natale di Picasso.

 

16. Huesca – Spagna

La stazione Canfranc di Huesca è una delle più grandi d’Europa e fu inaugurata nel 1928. Durante la seconda guerra mondiale è stata utilizzata dagli ebrei per fuggire dalla Francia. È di recente stata trasformata in un hotel di lusso e visitarla nel 2023 potrebbe essere una buona idea. La città di Huesca non è troppo lontana dal percorso spagnolo del cammino di Santiago.

 

17. Marsiglia e co. – Francia

Gli amanti dello sport potranno visitare nel 2023 Marsiglia, Bordeaux, Tolosa, Lille, Nantes, Nizza e Lione. Queste città ospiteranno la coppa del Mondo di rugby nel corso dell’estate. Ovviamente i turisti potranno approfittare degli incontri per scoprire le bellezze di ognuna di queste località.

 

18. Stranraer – Eyemouth – Scozia

Un percorso ciclabile di circa 400 chilometri che attraversa il sud la Scozia, da un lato all’altro della costa, passando per strade alberate e sentieri nascosti. Chi decide di avventurarsi per questo storico itinerario in bicicletta può visitare castelli e cittadine e scoprire il fascino più autentico del Paese.

 

19. Villaggi delle Alpi – Austria

Tra i luoghi che il Guardian invita a scoprire ci sono i piccoli villaggi di montagna nel cuore delle Alpi austriache. Si tratta di cittadine lontane di flussi turistici, in cui anche le strutture sono spesso a gestione familiare o locale. I panorami, però, non hanno nulla da invidiare alle mete montane più conosciute.

 

20. Dun Laghoaire – Irlanda

Una città di mare, non troppo lontana da Dublino, in cui assaporare la bellezza delle piccole cose e dei tempi lenti. Dun Laghoaire, infatti, non è una meta turistica molto conosciuta, ma chi la visita può dedicarsi a lunghe passeggiate sul molo, serate nei locali caratteristici e ovviamente tuffi nelle fredde acque irlandesi.

 

21. Versaille – Francia

Decisamente più conosciuta, ma comunque meritevole di una visita nel 2023 secondo The Guardian, è Versailles. La città che ospita la reggia che fu la dimora del Re Sole non perde mai il suo fascino imperituro.

 

22. Via Appia – Italia

Fu la prima via d’Italia e per questo ancora oggi è conosciuta come la regina delle strade. L’Appia antica partiva da Roma e giungeva fino a Brindisi, in Puglia in un sentiero di circa 900 chilometri. Attualmente gran parte del percorso è andato perduto, ma proprio nel 2023 partirà un’opera di ri-qualificazione finanziata dal ministero dei Beni Cultirali, per ripristinare alcune delle antiche tappe della via Appia. Un buon motivo per visitarla e scoprirla.

 

23. Isola di Skye – Scozia

L’isola di Skye, in Scozia, è la meta ideale per chi ama la natura incontaminata. È infatti caratterizzata da coste frastagliate e rocciose, grandi foreste e paesaggi dagli affacci spettacolari. Il luogo ideale in cui ritirarsi per una vacanza all’insegna del relax in solitaria.