Viaggiare con i bambini: ecco 3 parchi da visitare in famiglia

Avventure all'aria aperta tra statue giganti e percorsi avventura

Gli occhi spalancati per vedere il più possibile, per ammirare posti nuovi, vivere avventure e portare a casa nel proprio zainetto delle magiche atmosfere. Viaggiare con i bambini è l’occasione per insegnare loro molto di più di quello che possono leggere sui libri, è il modo per farli sognare ad occhi aperti e farli emozionare davanti alla bellezza.

Bellezza che in Italia non manca. In ogni dove, tra parchi a tema, destinazioni perfette per le famiglie, zone naturalistiche e paesi abbandonati. Tante mete dove organizzare una vacanza spendendo del tempo in un parco, magari molto particolare, e divertendosi tra mostri e attrazioni speciali. Ecco tre idee dove portare i bambini.

Parco dei Mostri di Bomarzo

Adatto a tutte le età, noto come Sacro Bosco e ideato dall’architetto Pirro Logorio su commissione del principe Pier Francesco Orsini. Dalla storia circondata da misteri e leggende il parco si trova nel Viterbese, nel Lazio. Facilmente raggiungibile in auto, un po’ meno con i mezzi pubblici, può essere la meta ideale per una giornata fuori porta con i bambini. Grandi statue accolgono il visitatore all’ingresso e lo accompagnano durante tutto il percorso. In tanti, tra studiosi e intellettuali, si sono interrogati sui significati nascosti di questi giganti in pietra. Le statue rappresentano simbolismi e riferimenti al mondo fantastico in un percorso iniziatico che stupisce e fa ritrovare sé stessi. I più piccoli in questo spazio all’aria aperta visitabile con una passeggiata potranno sprigionare la fantasia e vivere come in una favola.

Parco Avventura di Tarquinia

Il posto ideale per chi cerca l’avventura all’aria aperta. Ben 9 percorsi tra gli alberi, adatti a tutte le età dai 110 ai 140 centrimetri, una torre di arrampicata di 10 metri e 4 gradi di difficoltà, un’altalena gigante, la più alta d’Italia, il big air bag per vivere l’adrenalina di un grande salto, una comoda area picnic e delle tende dove dormire sull’albero. Attrazioni divertenti per passare qualche ora all’aria aperta non lontano dal centro storico di Taquinia, città etrusca da vedere, e vicino a mare. Ideale anche per una vacanza estiva a contatto con la natura

Giardino dei Tarocchi

Un altro parco artistico, magico e particolare è Il giardino dei Tarocchi nella frazione Garavicchio nel Comune di Capalbio, in Toscana. Capolavoro dell’artista franco-statunitente Niki de Saint Phalle, è pieno di grandi statue ispirate ai simboli dei tarocchi. Grandi opere d’arte, dai 12 ai 15 metri che rendono questo luogo un mondo tra il reale e l’immaginario. Un museo a cielo aperto dove immergersi tra i colori delle sculture e il paesaggio che è tutto intorno.