Con il sostegno di:

Estate, ecco 5 parchi acquatici fra i più spettacolari d’Italia

Dal Piemonte alla Riviera Romagnola, fino al cuore della Puglia: ecco dove si trovano i parchi acquatici più divertenti d’Italia

5-parchi-acquatici-fra-i-piu-spettacolari-ditalia-da-visitare-in-estate

I parchi acquatici sono tra i luoghi più frequentati durante l’estate, soprattutto dai giovanissimi. Si tratta di grandi aree attrezzatissime per il divertimento, in cui trascorrere un’intera giornata tra scivoli, piscine, zone relax. Ecco cinque acqua park tra i più famosi e più grandi d’Italia.

1. Ondaland, Vicolungo (Novara)

È il parco acquatico più grande d’Italia e può contare su una superficie di 140.000 mq suddivisi in tre aree tematiche: Kids, Sport & Wellness e Water Adventure. Quest’ultima, in particolare, è la più frequentata e comprende quindici diverse attrazioni, particolarmente adrenaliniche. Si può scegliere tra il Super Kamikaze, perfetto per gli amanti delle altezze; il Blade Runner, delle vere montagne russe acquatiche “a tubo”; e l’Invertigo, che dopo una discesa a tutta velocità prevede un’inversione di rotta su una parete acquatica. I più piccoli troveranno invece giostre, scivoli e villaggi acquatici con altezze adeguate. La zona Sport & Wellness comprende infine piscine, solarium e spiagge artificiali. All’interno del parco sono presenti anche diverse aree ristoro.

2. Caribe Bay, Jesolo (Venezia)

Quello del lido di Jesolo, il Caribe Bay, è un parco acquatico a tema caraibi. Chi decide di trascorrere una giornata in questa oasi verde può mescolare al divertimento anche tanto relax: oltre agli ingressi tradizionali, sulla terrazza di Playa Paraiso sono disponibili lettini king size, frigobar, wi-fi, piscine private e accesso prioritario a tutte le attrazioni. Tra gli scivoli più interessanti ci sono il Rudder, un percorso di curve e cambi di pendenza formato bambino, o il Tortuga Sky, una discesa di 220 metri di curve. Per gli adulti più coraggiosi, invece, imperdibile è il Captain Spacemaker, lo scivolo più alto d’Europa: una pendenza di 60 gradi per 42 metri d’altezza da percorrere a 100 all’ora. Non mancano anche il bungee jumping e l’attraversamento del ponte tibetano.

3. Aquafan, Riccione (Rimini)

Lo storico Aquafan della riviera romagnola, aperto nel 1987, è ancora considerato uno dei migliori in Italia. Negli oltre trent’anni di attività è stato ristrutturato e rimodernato più volte e oggi può contare su diverse aree tematiche. C’è la zona relax tra percorsi botanici, solarium e la via dei nebulizzatori in cui rinfrescarsi. Lo spazio per i più piccoli comprende la piscina dell’elefante, l’arca beach e l’Antarctic baby beach che ricorda un piccolo angolo di Polo Sud (ma senza ghiaccio!); ovviamente c’è l’area interamente dedicata agli scivoli. Tra le attrazioni principali ci sono lo StrizzaCool su cui si scende con gli appositi gommoni in gruppi di quattro persone scegliendo il percorso di curve o quello a discesa diretta; e il Black Hole, un tubo lungo 208 metri che in velocità porta fino al fondo della piscina.

4. Carrisiland Acquapark, Cellino San Marco (Brindisi)

Carrisiland è un resort di Cellino San Marco che all’interno ospita tre diversi hotel, un bosco con spettacoli e attrazioni per bambini a tema fate e gnomi, un parco di gonfiabili e anche un acquapark ispirato ai pirati. L’area divertimenti acquatica, in particolare, comprende sette megapiscine per un totale di 25.000 mq di acqua, 200.000 mq di piazzette con lettini e ombrelloni, diversi solarium, rocce a cascata e idromassaggio, il fiume ‘lento’, la zona animazione. Gli scivoli si dividono tra quelli destinati ai bambini – come il castello magico e il galeone dei pirati – e quelli che dovrebbero essere frequentati preferibilmente dagli adulti, come lo Space Bowl che “lancia” il visitatore in piscina, o il Vortex, che assomiglia a un grosso imbuto.

5. Acqua Village, Follonica (Grosseto)

Un angolo di Hawaii sulla costa della Toscana. L’Acqua Village di Follonica dispone di tre immense piscine (una dedicata ai bambini, una al relax e l’altra alle attività di fitness), più varie aree giochi, solarium, scivoli e diversi punti ristoro. Tra gli scivoli più famosi ci sono l’Anaconda, che porta adulti e bambini in un vortice di curve e onde, il Naheka, da attraversare con i gommoni e l’Ukulele, che ricorda nel nome lo strumento tipico delle isole a cui il parco si ispira, ed è un particolare scivolo musicale che accompagna la discesa con un sottofondo a tema. Non manca il brivido: anche a Follonica è presente infatti il Kamikaze, uno scivolo alto 15 metri e lungo ben 56, da affrontare a tutta velocità.