Con il sostegno di:

Oscar del turismo digitale: la Val di Sole e gli altri premiati

È la valle trentina la località turistica italiana preferita dalla rete. Milano è la città più inclusiva, la Puglia la regione più aperta all’innovazione digitale

oscar-del-turismo-digitale-la-val-di-sole-e-gli-altri-premiati

Il report Italia Destinazione Digitale realizzato e rilasciato da The Data Appeal ha svelato quali sono nel 2022 le mete turistiche del nostro Paese più apprezzate e suggerite sul web. Analizzando i big data provenienti da diversi circuiti in rete – nel periodo che va dall’1 settembre 2021 al 31 agosto 2022 – è stato possibile stabilire quali regioni e località hanno raggiunto livelli di eccellenza in otto differenti categorie.

Il metodo di valutazione

Il cosiddetto Oscar del turismo digitale viene assegnato, ormai da sette anni, mettendo al centro il giudizio dei consumatori e dei turisti. Diverse piattaforme (TripAdvisor, Google, Trustpilot e molte altre) consentono infatti agli utenti di assegnare un voto alla località che si visita. Molto spesso il punteggio è anche accompagnato da un commento personale che può dire qualcosa in più sui punti di forza e le criticità di ogni luogo. Analizzando il materiale proveniente da più di un migliaio di portali e applicazioni e passando in rassegna quasi 800 mila siti di interesse (monumenti, musei, strutture ricettive, ristoranti ecc…), Italia Destinazione Digitale è riuscita a stabilire quali sono le regioni e le città che hanno registrato le performance migliori e in che settore.

Per il secondo anno vince la Val di Sole

Come era già accaduto nel 2021, anche per quest’anno la meta italiana preferita dal turismo nazionale è stata – secondo il web – la Val di Sole, in Trentino Alto Adige. Questa zona ha infatti mantenuto altissimi i livelli dei servizi offerti che fanno da perfetto corredo alle bellezze naturalistiche locali. Per i viaggiatori provenienti dall’estero è invece San Gimignano, il borgo medievale nel cuore della Toscana, la città prediletta. Quando gli italiani viaggiano verso l’Europa preferiscono invece, su tutte le località, l’arcipelago delle isole Egee.

Milano la città più inclusiva, la Puglia la regione più innovativa

Oltre a premiare le regioni e le località che nel complesso riescono a offrire servizi migliori e raccolgono il maggior numero di turisti, il report stabilisce anche quali sono le eccellenze in alcune singole categorie. La città italiana che registra il punteggio più alto se si parla di turismo inclusivo è Milano; la regione che ha saputo coniugare meglio offerta turistica e innovazione digitale, aggiudicandosi un premio speciale Almawave, è invece la Puglia.

Le altre località premiate

Il premio per la migliore offerta enogastronomica è stato assegnato a San Daniele del Friuli. Il premio Aree Interne – che assegna un riconoscimento alla zona dell’entroterra che ha migliorato i suoi standard di offerta turistica nell’ultimo anno – è andato invece a Mercure Alto Sinni Valsarento in Basilicata. Le località che hanno fatto della sostenibilità in campo turistico il loro punto di forza sono in Campania: si tratta del Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.