La valle del Lys con il paese di Gressoney e la Val d’Ayas con Champoluc scendono dal Monte Rosa e custodiscono la cultura del popolo walser che ha abitato questa fetta delle Alpi fin dal XI secolo. Qualsiasi attività il turista approcci su questa montagna è influenzata dagli usi e dai costumi walser: chi, ad esempio, si avventuri in passeggiate nel bosco, escursioni naturalistiche accompagnate da una guida o nelle salite alpinistiche sul ghiacciaio verso il rifugio più alto d’Europa - cioè la Capanna Regina Margherita a quota 4.554 metri - non può che respirarne la testimonianza quando sfiora le tipiche case in pietra con il tetto rigorosamente di ardesia o quando nei rifugi assaggia i piatti realizzati con gli ingredienti originali del posto. Questa peraltro sarà l’estate delle MTB il cui uso, soprattutto in Val d’Ayas, verrà incentivato con una serie di sconti sui noleggi non solo per godersi i sentieri di montagna ma anche come mezzo di trasporto tra i paesi nel fondovalle per sostituire le auto e i mezzi pubblici.