È già trascorso un lustro da quando, era l’agosto del 2015, veniva inaugurata la Skyway Monte Bianco, la funivia più spettacolare di tutte le Alpi, un’opera di grande ingegneria che sfida le leggi della natura. L’impianto comprende tre stazioni - quella di partenza appena fuori Courmayeur a 1.300 metri di quota, l’intermedia Pavillon/The Mountain a 2.173 metri dove c’è anche il suggestivo Giardino Botanico Alpino Saussurea e Punta Helbronner/The Sky, in cima, a 3.466 metri. Un asset del turismo valdostano, un’opera da 105 milioni di euro che è entrata nell’immaginario collettivo soprattutto perché le cabine che ospitano fino a 80 persone girano su sè stesse permettendo ai viaggiatori di godere del panorama a 360° gradi senza fatica. Una vera esperienza da vivere almeno una volta nella vita. Anche quest’estate: le date dell’attività estiva e le modalità di utilizzo in funzione del distanziamento sociale verranno comunicate a giorni ma niente limiterà l’emozione che si prova salendo in cima.